Ballottaggio elezioni comunali Isernia, Piero Castrataro è il nuovo sindaco

Politica
©Ansa

Il candidato di centrosinistra e M5S ha avuto la meglio con il 58,72% sullo sfidante di centrodestra Gabriele Melogli (41,28%). Al primo turno, lo scorso 3 e 4 ottobre, avevano ottenuto rispettivamente il 41,66% e il 42,88% delle preferenze

Dopo il ballottaggio, è Pietro Castrataro il nuovo sindaco di Isernia. Il candidato del centrosinistra e del Movimento 5 Stelle ha vinto con il 58,72% sull'avversario Gabriele Melogli, appoggiato dalla coalizione di centrodestra, che si è fermato al 41,28%. Al primo turno delle Comunali, lo scorso 3 e 4 ottobre, avevano ottenuto rispettivamente il 41,66% e il 42,88% dei voti (LO SPECIALE - COME ERA ANDATA AL PRIMO TURNO). L'affluenza definitiva del ballottaggio è stata del 57,5%.

Gli sfidanti

approfondimento

Elezioni comunali, la guida al ballottaggio: data, città e candidati

Pietro Castrataro al primo turno ha totalizzato 5.271 voti, con il 41,66% delle preferenze. Cinque le liste che lo hanno sostenuto: Partito Democratico, Volt, IF-Isernia Futura, MoVimento Cinque Stelle e Partito Socialista Italiano-Sinistra Italiana. Castrataro è nato nel 1975 a Jelsi, in Calabria, è ingegnere nucleare e vive a Firenze.

 

Gabriele Melogli al primo turno ha preso il 42,88% delle preferenze, per un totale di 5.425 voti. Sette le liste in suo appoggio: Forza Italia, Lega Salvini Molise, Iris, Popolari per l’Italia, Isernia Migliore, Unione di Centro e Rinascimento di Vittorio Sgarbi. Melogli è nato nel 1946, è laureato in giurisprudenza ed esercita la professione di avvocato. È già stato sindaco di Isernia dal 2002 al 2007 e dal 2007 al 2012, sempre candidato con Forza Italia. Alle elezioni del 2016 è stato sconfitto al secondo turno dall’attuale sindaco uscente Giacomo d’Apollonio, di Fratelli d’Italia.

 

Al primo turno era in corsa anche Cosmo Tedeschi, appoggiato da Fratelli d’Italia e da tre liste civiche: si era fermato al 15,46% delle preferenze (1.956 voti). In vista del ballottaggio si erano rincorse voci di un possibile apparentamento con Melogli, ma alla fine non è stato raggiunto un accordo ufficiale. Tedeschi ha poi lasciato ai suoi elettori libertà di scelta tra i due candidati, mentre Fratelli d’Italia ha reso noto il suo sostegno per Melogli.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24