Elezioni regionali Calabria 2021: cosa dicono gli ultimi sondaggi

Politica
©Ansa

Il 3 e 4 ottobre i cittadini calabresi andranno alle urne per scegliere il nuovo presidente di Regione. Sono quattro i candidati: sfida aperta tra il centrodestra guidato da Roberto Occhiuto, il centrosinistra e il M5s che hanno scelto Amalia Bruni, e ancora il sindaco uscente di Napoli Luigi De Magistris e l’ex governatore Mario Oliverio

Il 3 e 4 ottobre 2021, mentre in oltre 1.000 Comuni italiani si svolgono le elezioni amministrative (TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE - COME E QUANDO SI VOTA - I SONDAGGI SULLE GRANDI CITTÀ), in Calabria si voterà per le elezioni Regionali (LE COSE DA SAPERE). I cittadini calabresi saranno chiamati a scegliere il nuovo presidente di Regione. Si tratta di un voto anticipato, dopo che Jole Santelli, che aveva vinto nel gennaio 2020, è morta ad ottobre dello scorso anno. Da quel momento le sue funzioni sono state svolte dal vicepresidente f.f. Nino Spirlì. Si sarebbe dovuti tornare alle urne già a febbraio e ad aprile del 2021 ma in entrambi i casi la pandemia di coronavirus ha obbligato al rinvio della tornata elettorale. Per queste elezioni in lizza ci sono 4 candidati (ECCO CHI SONO): il centrodestra punta su Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera. Il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle hanno scelto Amalia Bruni, scienziata allieva di Rita Levi Montalcini. Corre da solo Luigi De Magistris alla guida di una coalizione di liste (Dema più altre cinque, tutte senza simboli di partito). Infine c’è Mario Oliverio, già presidente regionale tra il 2014 e il 2020. Gli ultimi sondaggi danno esiti molto diversi tra loro. Ecco alcuni dei più recenti, tenendo presente che è consentito pubblicarli fino a quindici giorni prima del voto (LO SPECIALE ELEZIONI).

Il sondaggio Winpoll

vedi anche

Elezioni regionali Calabria 2021, chi sono i 4 candidati. FOTO

Secondo l’ultimo sondaggio di Winpoll, commissionato da Scenari Politici e realizzato tra il 12 e il 14 settembre, si profila una lotta a due nelle urne. Il testa a testa sarebbe tra il candidato del centrodestra Roberto Occhiuto e la candidata del centrosinistra e del M5s Amalia Bruni. Il primo è accreditato del 39,8% mentre la rivale del 39,1%. Molto staccato Luigi De Magistris che raccoglierebbe il 18,6% di voti con le sue sei liste civiche. Quarto, con una percentuale intorno al 2,5%, l’ex presidente Mario Oliverio. Attenzione però agli indecisi, dal momento che sarebbero il 37% degli elettori (compresi coloro che non sanno se andranno al seggio).

Il sondaggio Opinio 

vedi anche

Sondaggi elezioni comunali, candidati in vantaggio nelle grandi città

Aveva dato un esito molto diverso, invece, un precedente sondaggio realizzato il 7 settembre da Opinio Italia, secondo cui Occhiuto era considerato nettamente in testa con una percentuale di voti stimata tra il 44 e il 48%. Amalia Bruni, la scienziata allieva di Rita Levi Montalcini scelta dal centrosinistra con il M5s, veniva invece accreditata del 24-28%, praticamente la metà del rivale. Secondo Opinio poi seguiva De Magistris, terzo nelle intenzioni di voto dei calabresi con una percentuale tra il 16 e il 20%. Ultimo infine Oliviero, già presidente della Regione, che corre con una sola lista e si fermerebbe tra l'8 e il 12%.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24