Governo, il sottosegretario all'Economia Durigon si è dimesso

Politica

La decisione viene annunciata in serata con una lunga lettera, in cui il leghista ricostruisce l'affaire sul parco di Latina e l'intitolazione ad Arnaldo Mussolini, rispetto all'attuale nome di parco Falcone e Borsellino

Il leghista e sottosegretario all'Economia Claudio Durigon ha incontrato il segretario del suo partito Matteo Salvini e si è dimesso. "Ho deciso di dimettermi dal mio incarico di governo che ho sempre svolto con massimo impegno, orgoglio e serietà", ha detto Durigon in una lunga lettera. Una decisione presa, aggiunge, "per uscire da una polemica che sta portando a calpestare tutti i valori in cui credo, a svilire e denigrare la mia memoria affettiva, a snaturare il ricordo di ciò che fecero i miei familiari proprio secondo quello spirito di comunità di cui oggi si avverte un rinnovato bisogno".

La vicenda

Durigon continua: "Non sono e non sono mai stato fascista", e subito dopo si scusa con "quanti, vittime di mafia (o parenti di vittime di mafia) possono essere rimasti feriti dalle mie parole". La decisione viene annunciata in serata con una lunga lettera, in cui il leghista ricostruisce l'affaire sul parco di Latina e l'intitolazione ad Arnaldo Mussolini, rispetto all'attuale nome di parco Falcone e Borsellino, com'è dal 2017.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24