Covid, scontro Zingaretti-Salvini sulle chiusure a Pasqua

Politica
©Ansa

Dopo l'annuncio del ministro Speranza sulla durata del nuovo dpcm fino al 6 aprile, il leader della Lega attacca: "Parlare già oggi di una Pasqua chiusi in casa non mi sembra rispettoso degli italiani". Replica il segretario Dem: "Salvini porta il Paese fuori strada, irrispettoso è mettere a rischio le vite dei cittadini"

Botta e risposta tra Lega e Pd sulle misure anti-Covid in vista del prossimo dpcm che indicherà le restrizioni fino al 6 aprile, e dunque anche per Pasqua. Dopo che il ministro Roberto Speranza nelle comunicazioni al Parlamento ha spiegato che non ci sono le condizioni per allentamenti, il leader del Carroccio è andato all'attacco: "Mi rifiuto di pensare - ha detto entrando al Senato - ad altre settimane e altri mesi, addirittura di chiusura e di paura. Parlare già oggi di una Pasqua chiusi in casa non mi sembra rispettoso degli italiani". A difendere le misure più 'rigoriste' è sceso in campo il segretario Pd Nicola Zingaretti. "Vedo che, sulla pandemia - ha scritto su Facebook  - Salvini purtroppo continua a sbagliare e rischia di portare fuori strada l'Italia".

Salvini: "Si intervenga a livello locale, parola al buon senso"

leggi anche

Nuovo Dpcm, Speranza: "Non ci sono condizioni per allentare misure"

"Se ci sono situazioni locali a rischio, si intervenga a livello locale", insiste Salvini. "La parola al buon senso - ha premesso -. I sindaci di tutta Italia e di tutti i colori politici chiedono di riavviare alcune attività economiche, sociali, imprenditoriali che non comportano alcun rischio". Salvini ha ribadito la necessità per il ministro della Salute di un cambio di passo: "Lo aiuteremo a offrire questa discontinuità. Siamo già al lavoro per aiutarlo".

La replica di Zingaretti: "Irrispettoso è mettere a rischio le vite"

leggi anche

Nuovo Dpcm Draghi, da ristoranti a spostamenti: le possibili regole

"Prima sono state le mascherine, che erano inutili, ora, cavalcando la stanchezza di tutti, si attaccano le regole per la Pasqua", attacca Zingaretti. "Quello che è irrispettoso per gli italiani e gli imprenditori è mettere a rischio le loro vite e prolungare all'infinito la pandemia e quindi la possibilità di avere la ripresa economica. Buon senso e coerenza è avere una linea indicata dal Governo e rispettarla. Così si sta in una maggioranza e si danno certezze alle persone. I problemi si risolvono, non si cavalcano".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.