Elezioni regionali in Umbria, Donatella Tesei è il nuovo Presidente. Lega primo partito

Politica

Avvocato cassazionista, il nuovo presidente della Regione Umbria è stata eletta alla guida della coalizione di centro destra 

Donatella Tesei, avvocato cassazionista nata a Foligno il 17 giugno del 1958, è il nuovo presidente della Regione Umbria. Eletta alla guida della coalizione di centro destra, Tesei vive a Montefalco dove è stata sindaco per due mandati, dal 2009 (eletta con la lista civica di centrodestra "Gruppo Montefalco") al 2014 e dal 2014 al 2019, quando venne riconfermata con il 63% dei consensi.

Come candidata presidente della Regione è stata sostenuta da cinque liste: Lega Salvini Umbria, Giorgia Meloni per Tesei, Forza Italia Berlusconi per Tesei, Tesei presidente per l'Umbria Civica presidente.

Senatrice dal 2018

Tesei nel marzo del 2018 è stata eletta al Senato della Repubblica nel collegio uninominale (sostenuta dal centro destra) e presiede la Commissione Difesa. Fa parte del consiglio di amministrazione della Bonifica umbra e tra le altre cose è coordinatore regionale delle Città del Vino dell'Umbria, vice presidente nazionale dell'associazione Città per la fraternità e consigliere del Gal Valle Umbra e Sibillini.

"Ho sempre vissuto in Umbria" tiene a precisare. "Dal liceo classico alla laurea in Giurisprudenza a Perugia dalle esperienze professionali come avvocato ai successivi incarichi professionali. Sotto i miei occhi ho visto la mia terra impoverirsi e una burocrazia asfissiante soffocare imprese e realtà commerciali. Mi considero una donna pragmatica, più attenta ai fatti che alle parole".

"Ringrazio gli umbri che hanno dato una prova di grandissima maturità e di coraggio. Non era per niente facile e scontato" le sue prime parole dopo che i risultati hanno indicato la coalizione di centrodestra come vincente. Tesei ha sottolineato anche la "necessità di cambiamento espressa dagli umbri".

Decima presidente, la prima non di centro sinistra

Tesei sarà la decima presidente della Regione Umbria. La prima esponente non di centro sinistra a governare la regione.
Infatti, i presidenti della giunta regionale dell'Umbria eletti dalla sua istituzione nel 1970 (fino al 1995 dal Consiglio e poi a suffragio universale) sono stati tutti dell'area di sinistra: dai Pci Pietro Conti, Germano Marri e Francesco Mandarini, ai Pds Francesco Ghirelli, Claudio Carnieri, Bruno Bracalente e Maria Rita Lorenzetti (sostenuta dalla coalizione dell'Ulivo).

in ultimo, Catiuscia Marini (Pd), che ha governato per due legislature, interrompendo la seconda con le sue dimissioni, a seguito dell'inchiesta sui presunti pilotati truccati all'ospedale di Perugia.  Marini è stata poi sostituita, per Statuto, da Fabio Paparelli, anche lui Pd.
 

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.