Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Governo, Bonetti: il ddl Pillon rimarrà nel cassetto. Renzi lascia il Pd

Leggi tutto
1 nuovo post

Umbria, Di Stefano: sosteniamo un candidato civico 
 

 
- di Cecilia.MUSSI

Toti: il centro è stato dimenticato dalla politica

 
"Il 'centro' è il luogo dove c'e' piu' affollamento politico perche' e' il luogo che e' stato in qualche modo piu' dimenticato negli ultimi anni". È l'analisi sulla situazione politica italiana del presidente della Regione Liguria e leader di Cambiamo Giovanni Toti oggi pomeriggio su La7. "Se si pensa agli equilibri dei partiti, oggi abbiamo all'interno del centrodestra una predominanza di Lega e FdI, a sinistra l'elezione di Zingaretti e l'unione con una parte piu' estrema della sinistra, che sposta a sinistra l'asse del Pd da dove l'aveva portato Renzi - commenta Toti -. C'e' uno spazio politico che in Italia nella prima e nella seconda repubblica e' stato centrale nella politica del Paese, che oggi si trova senza voce, o sono scomparsi gli elettori, o e' scomparsa una rappresentanza politica degna di questo nome, credibile per quegli elettori che si sono rifugiati altrove, qualcuno ci deve provare a rappresentarli.
- di Cecilia.MUSSI

Maroni: Salvini? Nel '94 si diceva Lega finita e invece...

 

Se non si dovesse andare al voto in primavera Salvini e' atteso da "una traversata nel deserto" ma "ha tante borracce d'acqua con se', non c'e' dubbio". Lo dice Roberto Maroni, parlando con i cronisti a Montecitorio. Il governo dura "se riesce a mettere a frutto i crediti che ha maturato nei confronti dell'Europa in tema di flessibilita' sui conti e in tema di immigrazione, facendo adottare il meccanismo di 'riparto automatico'", osserva l'ex governatore della  Lombardia. Salvini in difficoltà? "Anche nel '94 si diceva, con la fine del governo Berlusconi, che la Lega sarebbe sparita e Bossi era dato per finito, ma quando si torno' alle urne la Lega ebbe il suo massimo storico per quel periodo, superando il 10". 

- di Cecilia.MUSSI

Ghera (Fdl): maggioranza Pd-M5s da mesi, sono come Dc

 
"Per noi la maggioranza Pd-M5s c'e' gia' stata in questo anno e mezzo. Quando ci sono state difficolta', il M5s ha soccorso la maggioranza di Zingaretti". Cosi' il capogruppo FdI in Consiglio regionale del Lazio Fabrizio Ghera, intervenendo alla seduta  straordinaria sulla situazione politica. 
- di Cecilia.MUSSI

 Di Stefano: Umbria laboratorio per il "patto civico" 

 
 
- di Cecilia.MUSSI

Astorre (Pd) su Twitter: spero che Roberto ci ripensi

 
 
 
- di Cecilia.MUSSI

Lombardi (M5s): non abbiamo paura del voto ma della disonestà

 
"Noi non abbiamo paura del voto ma della disonestà. L'onestà è tale se c'è correttezza, e lo abbiamo dimostrato fin dal primo giorno di consiliatura. Gli italiani capiranno presto chi tra M5S e Lega ha agito in buona fede e chi in cattiva fede. E se il Pd vuole sedersi a un tavolo e confrontarsi con noi, in Consiglio regionale, con onesta' e serieta', senza tatticismi e logiche spartitorie ne' furbate, trovera' in noi un interlocutore serio". Lo scrive il capogruppo M5s al Consiglio regionale del Lazio Roberta Lombardi.
- di Cecilia.MUSSI

Gori: per scissione pretesti deboli, no a partiti personali

 
"A leggere Ivan Scalfarotto ed Ettore Rosato la scissione renziana parrebbe certa. I pretesti mi paiono deboli. Vedo anch'io i rischi di un Pd retro, ma non  credo ai partiti personali. Preferisco fare la battaglia riformista in un partito plurale e contendibile", cosi' il sindaco di Bergamo Giorgio Gori in un tweet in cui prende le distanze dalla vociferata possibile scissione all'interno del partito democratico con la conseguente nascita di nuovo partito di Matteo Renzi.
- di Cecilia.MUSSI

Lollobrigida (FdI): ricostruire centrodestra sulla chiarezza 

 
"Lasciare gli inciuci al Movimento 5 Stelle e al Partito democratico, restare lontani da loro e ricostruire il centrodestra sulla chiarezza: taglio delle tasse, presidenzialismo, rilancio economico della Nazione e ripartire con le grandi opere. Questo significa costruire l'alternativa a Conte". Lo ha detto al Tg2 il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.
- di Cecilia.MUSSI

Lerner su Pontida: in passato Bossi chiamava per chiedere scusa


"In passato, ricorda Lerner, "quando anche un parlamentare della Lega diceva nei comizi 'vedo Lerner e capisco Hitler' - riferendosi all'ex deputato Cesare Rizzi - arrivava la mattina dopo la telefonata di Umberto Bossi che diceva 'quello e' un pirla, scusalo, noi non la pensiamo certo cosi". Mi e' successo piu' di recente con Giorgetti, che mi ha detto 'non pensare che questa pulsione razzista e antisemita sia l'espressione della Lega'. Ho l'impressione che invece Salvini ci gongoli e ci marci un po'. Di certo non telefona. Non mi ha chiamato, e diciamo che non mi manca". 
- di Cecilia.MUSSI

Morani: appello all'unità del Pd, no a scissioni 

 
 
- di Cecilia.MUSSI

Miceli (Pd), Salvini giustifica insulti antisemiti, vergogna

 
"Invece di chiedere scusa, Salvini arriva addirittura a giustificare gli insulti antisemiti a Gad Lerner e l'aggressione fisica al giornalista di Repubblica. E' una vergogna. Come fa l'Ordine dei Giornalisti della Lombardia a non avviare immediatamente un procedimento disciplinare contro il giornalista Salvini, iscritto dal 2003?". Lo dichiara il deputato del Partito democratico Carmelo Miceli, componente della commissione Giustizia della camera. "Le parole pronunciate a 7Gold dal leader della Lega - prosegue Miceli - sono davvero indecenti. Invece di scusarsi per gli insulti di Pontida, Salvini insulta a sua volta Lerner e il reporter aggrediti ieri, li definisce calunniatori. Ha completamente perso la testa. Davvero nella Lega esponenti come Maroni e Giorgetti la pensano come lui? E In Forza Italia? Inquietante deriva antisemita". 
- di Cecilia.MUSSI
 
- di Cecilia.MUSSI

Di Maio: pronti a lavorare con umiltà

 
"Questi siamo noi. La squadra di governo del MoVimento 5 Stelle al completo. Siamo pronti a lavorare con determinazione e umilta'. Buon lavoro a tutti!". Lo scrive su facebook il leader del M5S e ministro degli Esteri Luigi Di Maio pubblicando una foto di tutti i ministri e sottosegretari pentastellati, al termine della riunione di questa mattina 
- di Cecilia.MUSSI

Roberto Giachetti fuori da direzione Pd
 

Roberto Giachetti annuncia dalle proprie dimissioni dalla Direzione del Pd, dichiarandosi poco convinto dell'alleanza con M5s, in contrasto della quale aveva presentato la propria candidatura al Congresso del Pd vinto da Nicola Zingaretti. L'annuncio in un video su Fb.
- di Cecilia.MUSSI

Salvini su Gad Lerner: questi non sono giornalisti

 
"Questi non sono giornalisti ma spesso calunniatori": lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini a Aria pulita su 7gold parlando degli insulti a Pontida a Gad Lerner e l'aggressione al videomaker di Repubblica Antonio Nasso. "Non si tratta mai male nessuno. A casa mia l'ospite e' sacro ma se uno sputa veleno su una persona per vent'anni..", ha aggiunto ricordando che "Gad Lerner una volta si auguro' la mia morte".
- di Cecilia.MUSSI