Salvini contestato a Policoro: "Beach party, ingresso 5 rubli". VIDEO

Politica

Striscioni, cori e il lancio di acqua da una bottiglietta. Non solo selfie e applausi per il ministro in visita in provincia di Matera

Qualcuno urla, qualcuno intona Bella Ciao e c’è anche chi lancia acqua da una bottiglietta. Non solo strette di mano, selfie e sorrisi per il ministro Matteo  Salvini, che oggi è stato contestato da un gruppetto di persone a Policoro.

Salvini contestato a Policoro

“Salvini beach party -  Ingresso 5 rubli” recita uno degli striscioni srotolati al passaggio del vicepremier. “Il Sud non dimentica”, si legge su un altro cartello. Poi c’è chi intona cori da stadio e chi urla: “Odio la Lega, non è periodo da campagna elettorale”. Il titolare del Viminale poi, dopo l'intervento sulla spiaggia di Policoro, si è concesso un giro in canoa insieme a un bambino. La scena viene ripresa da decine di bagnanti e sostenitori del leader della Lega e anche da qualche contestatore. Le voci delle persone, schierate in fazioni, si sovrappongono: da una parte chi canta Bella ciao, dall’altra chi intona “Salvini, Salvini”.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.