Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Governo, Dl sicurezza: niente multe per lo sbarco di migranti

Decreto famiglia, Tria: coperture non individuate

Restano le sanzioni alle navi che non rispettano le normative ma sparisce il riferimento agli interventi di soccorso ai migranti. Di Maio replica al ministro dell'Economia Tria: "Per il dl famiglia le coperture ci sono"

Leggi tutto
1 nuovo post
Dl sicurezza e dl famiglia: sono questi i due provvedimenti che continuano a dividere e a far discutere la maggioranza, mentre nella serata il premier Conte viene ricevuto dal capo dello Stato Sergio Mattarella. Sul primo fronte, come annunciato, arrivano le modifiche: restano le multe alle navi che non rispettano le normative, ma sparisce il riferimento agli interventi di soccorso ai migranti.  Ma continua a far discutere anche l'altro provvedimento, legato alle famiglie. Dopo che il ministro Tria aveva detto che le coperture non erano state individuate, il leader pentastellato Di Maio replica: "Abbiamo un miliardo che ci deriva dal reddito di cittadinanza e vogliamo investire grazie al fondo che ogni 4 mesi raccoglie gli avanzi non utilizzati per la misura di sostegno".
In mattinata il premier Conte aveva gettato acqua sul fuoco di una possibile crisi politica: "Non mi sento affatto sfiduciato (il riferimento era alle parole di Giorgetti: VIDEO). Nessuna crisi, nessuna rissa, abbiamo affrontato i temi all'ordine del giorno e ci siamo aggiornati".
- di Chiara Piotto
Il live blog finisce qui. Segui tutti gli aggiornamenti su SkyTg24
- di maurizio.odor

Dl sicurezza bis: Salvini, spero Cdm sia convocato domani

 
"Il decreto sicurezza bis è pronto, è qua. Spero che il Cdm venga convocato, anche domani. O dopodomani". E' quanto ha ribadito Matteo Salvini, in diretta Facebook.
 
- di maurizio.odor

Viminale: nessuno svuotamento decreto

 
"Nessuno svuotamento del Decreto sicurezza bis, come insinuano 'fonti del Movimento 5 Stelle'. Si tratta di semplici correzioni tecniche che non hanno in alcun modo cambiato la sostanza del testo". Lo sostengono fonti del Viminale. Il Decreto sicurezza bis  "è solido e necessario: le affermazioni del Movimento 5 Stelle sono prive di fondamento e mettono a rischio un testo che combatte scafisti e violenti. In più prevede una norma sui rimpatri e la spazza-clan che responsabilizzano anche altri ministeri.
- di maurizio.odor

Fonti M5S: decreto vuoto, attendiamo rimpatri 


"Leggiamo che la Lega avrebbe tolto ogni misura dal decreto sicurezza. In pratica è diventato un decreto vuoto, ora a che serve non si sa. Salvini dopo il caso Mirandola pensi piuttosto a un decreto sui rimpatri, perché se ci pensiamo noi poi dice che invadiamo il suo campo". Lo
sottolineano fonti del M5S.

- di Redazione Sky Tg24

 
- di Redazione Sky Tg24

Di Maio: Per dl famiglia le coperture ci sono

 
"Per le famiglie abbiamo un miliardo che ci deriva dal reddito di cittadinanza e lo vogliamo investire grazie al fondo che ogni 4 mesi raccoglie gli avanzi non utilizzati per la misura di sostegno". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio presentando la fase due del governo con tutti i ministri del Movimento. "Le coperture ci sono, il fondo lo potremo usare con un decreto ministeriale  - aggiunge - che sarà scritto con le famiglie". 
- di maurizio.odor

Dl Sicurezza bis: rimangono sanzioni per navi ma salta riferimento a soccorso

 
 
Resta la sanzione amministrativa (da 10 mila a 50 mila euro) per le navi che violano "il divieto di ingresso, transito o sosta in acque territoriali italiane" (con sequestro cautelare immediato e successiva confisca) ma scompare il riferimento esplicito alle "azioni di soccorso di mezzi adibiti alla navigazione ed utilizzati per il trasporto di migranti". E' una delle "limature" apportate dai tecnici del Viminale alle "disposizioni urgenti" in materia di contrasto all'immigrazione illegale e di ordine e sicurezza pubblica", il cosiddetto decreto Sicurezza bis. 
 
- di maurizio.odor

Salvini: Spero voto decreto sicurezza domani in CdM

 
"Spero che il decreto sicurezza venga approvato domani in Cdm: ci sono norme per mettere in galera mafiosi e camorristi che sono a spasso; poi c'è il sequestro delle navi delle Ong che disobbediscono alle legge e fanno traffico di esseri umani e io quelle navi non le voglio più vedere in giro nel Mediterraneo". Lo ha ribadito Matteo Salvini durante un comizio a Gioia del Colle (Bari).   "C'è un altro provvedimento utile: aumentiamo - ha detto - le sanzioni nei confronti di chi aggredisce gli uomini e le donne delle forze dell'Ordine, i medici del 118 e gli infermieri che fanno i loro lavoro. Poi c'è una guerra piazza per piazza agli spacciatori di droga e di morte". 
- di maurizio.odor

Sicurezza, Viminale: Terminate limature DL bis, testo inviato a Palazzo Chigi

- di maurizio.odor

Decreto famiglia, Tria: coperture non individuate

 

 
 

 

- di maurizio.odor

Salvini su Mirandola: responsabile a casa a calci

Nel pomeriggio Salvini, da Ostuni, è tornato a parlare del rogo di Mirandola: "In Italia si arriva se si ha il permesso di arrivare. La cronaca di stanotte dice che un immigrato marocchino ha dato fuoco a un ufficio della polizia locale in provincia di Modena e ha ucciso due persone, una di settanta e una di novant'anni. Questo immigrato tornerà a casa sua a calci nel sedere, sul primo aereo". Salvini ha poi commentato quanto accaduto a Torino lunedì notte: "Un altro ha staccato a morsi un dito a un poliziotto. Anche questa risorsa importante tornerà a casa sul primo aereo utile. E via. A meno che non ci sia qua qualcuno che vuole ospitare a casa sua il nigeriano che stacca le dita a morsi. Ognuno è libero di accogliere chi vuole, basta che paghiate voi". 
- di Chiara Piotto

 Mef: Tria non ha parlato di taglio 80 euro ma riassorbimento

 
"Il ministro dell'Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, non ha mai parlato di taglio degli 80 euro, ma piuttosto di un possibile loro riassorbimento nell'ambito di una futura revisione del prelievo fiscale". E' quanto sottolinea il Mef in merito alle interpretazioni delle dichiarazioni del ministro nel corso dell'intervista di oggi ad Agorà". "come si può constatare riascoltandola". "In ogni caso, è chiaro che dalla revisione del prelievo fiscale nessuno uscirà penalizzato", si legge.
- di Redazione Sky TG24

Bonino: senza parole per caos mai visto

 
"A Palazzo Chigi c'è un caos mai visto, sono senza parole per quello che sta succedendo nel nostro Paese". Parlando con i giornalisti a Napoli, il leader di +Europa Emma Bonino legge così la situazione del governo e i rapporti tra Lega e M5s. Commentando poi le parole del premier Conte, che a proposito del Consiglio dei ministri di ieri ha negato "crisi e diverbi", Bonino ironizza: "Cos'è? Scherzi a parte?". 
- di Redazione Sky TG24

Lega, ricorso contro stop su Radio Radicale 

 
La Lega, secondo quanto viene riferito, presenterà ricorso contro lo stop per inammissibilità al suo emendamento al decreto crescita per la proroga della convenzione per Radio Radicale. Anche i dem hanno annunciato analogo ricorso. L'esito dei ricorsi nelle commissioni Bilancio e Finanza delle Camera si saprà in serata. 
- di Redazione Sky TG24

Gelimini: ok blocco a sbarchi, ma ora sbloccare l'economia

 
"Noi siamo il movimento che tutela le libertà, le imprese, la sussidiarietà, il lavoro, che mette al centro la persona e non lo Stato, che si batte contro l'oppressione burocratica e fiscale. Questa ubriacatura statalista e populista passerà. E gli italiani hanno già capito che va bene bloccare gli sbarchi, ma poi bisogna sbloccare l'economia. E questo governo non lo sta facendo". Lo ha detto Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia. "Ci sono i pentiti del reddito di cittadinanza e ci saranno anche i pentiti del voto ai 5 Stelle. E, se la Lega continua a subire le scelte dei grillini, specie sui temi economici, ci saranno anche tanti elettori della Lega delusi", ha concluso.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Salvini: PPE? Di sicuro non vado a sedermi a fianco a Merkel

 
"Non mi interessano gli inviti nei partiti, mi interessa avere forza per difendere gli italiani. Cosa che negli ultimi anni non è stata fatta. Non mi interessano gli equilibri partitici e politici". Lo ha detto il leader della Lega e vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini a Lecce, rispondendo alla domanda di una giornalista che gli chiedeva di commentare l'invito del presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi a entrare nel Ppe.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Riforma fiscale, Di Maio: no a scambi

"L'importante è che Iva e flat tax non siano collegate, che non si aumenti l'Iva per fare la flat tax". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio, tornando sul tema della riforma fiscale e ribadendo che nel 2020 le aliquote non aumenteranno. "Apprezzerei - ha aggiunto - se la Lega presentasse nei prossimi giorni le coperture". 
- di Chiara Piotto