Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Regionali in Basilicata, crollo M5s. Ma Di Maio: "Siamo primo partito, governo non cadrà"

3' di lettura

Il vicepremier nega che il voto rappresenti una sconfitta per il Movimento, che resta il primo partito, anche se rispetto alle elezioni politiche del 2018 ha perso più della metà dei voti. “Abbiamo battuto tutte le liste – sottolinea – sono crollati Pd e Fi”

"Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata. E il governo non cadrà”. Il vicepremier nonché capo politico del M5s Luigi Di Maio rassicura sulla tenuta dell’esecutivo e nega che il voto alle Regionali in Basilicata (GLI AGGIORNAMENTI), che ha sancito la vittoria del centrodestra e l’elezione a nuovo presidente della Regione di Vito Bardi (CHI ÈLE FOTO), rappresenti una sconfitta per il Movimento. Quello dei pentastellati resta il primo partito, anche se rispetto alle elezioni politiche del 2018 ha perso più della metà dei voti, attestandosi poco sopra il 20%. "In queste ore io non ci sto a questa narrazione che parla di crollo – dichiara Di Maio in una diretta video su Facebook -. Antonio Mattia, senza le ammucchiate, sarebbe il presidente della Basilicata, in una Regione in cui c'erano impresentabili, portavoti di tutti i tipi. Qua si sta cercando di utilizzare qualsiasi risultato elettorale, anche quello del più piccolo comune d'Italia per dire che deve cadere il governo. Ma questa è la speranza del sistema, e non accadrà" (CHI GOVERNA NELLE REGIONI).

Di Maio: “Abbiamo battuto tutte le liste”

"Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica in Basilicata – sostiene il vicepremier con un post sulla sua pagina Fb -. Gran parte della stampa parla di ‘voti dimezzati in un anno’ e di ‘crollo’, ma la verità è che abbiamo battuto tutte le liste, anche quelle con gli impresentabili dentro. Ed è un risultato che conserviamo con grande senso di responsabilità verso il Paese, senza esultanze da stadio. Noi abbiamo un simbolo, una lista. E andiamo avanti così!".

“Vero tracollo è di Pd e Fi”

Di Maio sottolinea invece la debacle di Pd e Forza Italia. "Considerando il vero tracollo di Pd (che perde ben 16 punti rispetto al 2013) e Forza Italia, se andassimo al voto alle elezioni politiche domani potremmo anche rivincere in quella regione, visto che non esisterebbero le miriadi di liste civetta che hanno assorbito centinaia di voti soprattutto nei Comuni di provincia – scrive il vicepremier -. I giornali sono liberi di scrivere ciò che credono; quel che conta è che il MoVimento, oggi, è più forte di prima in Basilicata: passa dall'8% delle regionali 2013 a oltre il 20% di oggi. E questa non è la nostra storia, è la realtà!", aggiunge.

“Grazie a Mattia per la bellissima campagna”

Il post si conclude con i ringraziamenti al candidato del M5s Antonio Mattia: "Grazie ad Antonio Mattia M5S per la bellissima campagna che ha portato avanti. Auguri ai nuovi consiglieri regionali. Al lavoro sempre per l'Italia!". Amaro il commento sul risultato dello stesso Mattia: "C'è un dato positivo per il Movimento, ma la delusione personale resta. Spero che il neo governatore lavori nell'interesse dei lucani e non di Berlusconi, anche se non ci credo: la nostra guardia sarà alta, perché questo è il peggior centrodestra di sempre". 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"