Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Decreto sicurezza, che cosa prevede

2' di lettura

Il decreto sicurezza interviene sul diritto d'asilo, sulla lotta al terrorismo e sulla battaglia contro la criminalità organizzata. Per questo sono previste risorse aggiuntive per le forze dell'ordine. Vediamo nel dettaglio le misure contenute nel provvedimento.

Quaranta articoli su cui Matteo Salvini ha messo la faccia anche a dispetto dei mal di pancia dell'alleato a 5 stelle.

Stretta sui richiedenti asilo

Il decreto sicurezza incide non solo sulle politiche dell'immigrazione ma anche sulla pubblica sicurezza. Uno dei capisaldi del decreto è il giro di vite per la gestione dei flussi migratori e l'accoglienza: si va dall'abrogazione del permesso di soggiorno per motivi umanitari (sostituito da permessi speciali temporanei, prolungati per motivi sanitari) all'allungamento da 3 a 6 mesi del trattenimento nei Centri per i rimpatri, alla possibilità di trattenere gli stranieri da espellere anche in strutture della pubblica sicurezza, fino alla possibilità di revocare la cittadinanza italiana per terrorismo. Per i richiedenti asilo che compiono gravi reati è prevista la sospensione dell'esame della domanda di protezione ed è possibile l'obbligo di lasciare il territorio nazionale. Il decreto riserva esclusivamente ai titolari di protezione internazionale e ai minori non accompagnati i progetti di integrazione ed inclusione sociale previsti dallo Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati affidato ai comuni.

Pubblica sicurezza

Per garantire la sicurezza urbana vengono stabilite le modalità di ricognizione delle occupazioni nell'ambito del piano nazionale degli sgomberi.Verrà punito chiunque invade arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne profitto.

Risorse aggiuntive per le forze dell'ordine

Vengono stanziati quasi 360 milioni fino al 2025 per "contingenti e straordinarie esigenze" di polizia e vigili del fuoco per il contrasto del terrorismo internazionale.Per scongiuare il rischio di lupi solitari alla guida è prevista una stretta sul noleggio di tir e furgoni. L'utilizzo del taser, la pistola elettrica, verrà esteso anche ai vigili urbani.

Daspo urbano

Previsto un Daspo urbano più severo che può scattare nei "presidi sanitari", nelle zone di particolare interesse turistico e nelle "aree destinate allo svolgimento di fiere, mercati e spettacoli". Il prefetto per garantire il contrasto alle infiltrazioni mafiose negli enti locali e negli appalti pubblici può segnalare delle situazioni anomale o illecite con la nomina di un commissario straordinario.E' prevista la possibilità che un immobile confiscato alle organizzazione criminali sia dato in affitto "sociale" alle famiglie in condizioni di disagio.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"