Migranti, Salvini: "L'Ue ci prende in giro". Juncker: "Falso

Politica

Il ministro torna sulla polemica con Malta: "Possiamo bloccare attività europee". Il presidente della Commissione Ue: "L'Italia non è ignorata, ma rispetti le regole"

"Abbiamo dimostrato che sappiamo difendere i confini e dimostreremo che, eventualmente, possiamo anche bloccare bilanci e attività europee fino a che l'Europa e qualche Paese continuerà a prendere in giro gli italiani”. Matteo Salvini, a margine della sua visita a Eicma, l'Esposizione Mondiale del Motociclismo, è tornato sulla nuova polemica con Malta sull'arrivo delle navi di migranti. Ma il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha replicato: "Abbiamo fatto in modo da inserire nella griglia di lettura della flessibilità il costo dell'accoglienza dei migranti in Italia".

Salvini su Malta: "Atto ostile di un altro Paese Ue"

Secondo una denuncia del Viminale, i maltesi regalerebbero bussola e benzina ai migranti per farli arrivare a Lampedusa. Ieri, il vicepremier aveva attaccato: "Troppi indizi ci fanno credere d'essere di fronte a un vero e proprio atto ostile di un altro Paese dell'Unione europea”. Presto era arrivata la risposta del ministro dell'Interno Michael Farrugia: "È l’Italia ad aver ripetutamente fallito nel rispetto delle convenzioni e degli obblighi internazionali".

Juncker: "Falso che Ue non sostiene l'Italia"

Juncker, intervistato dalla tv France 24, respinge le accuse di Salvini: "Non è vero che l'Europa non sarebbe stata là dove la si attendeva. Vorrei però che ci mettessimo d'accordo il prima possibile su riforma del diritto di asilo e degli accordi di Dublino. Ma dobbiamo farlo tutti insieme e non uno contro l'altro"

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24