Commissione vigilanza Rai: Barachini presidente. Guerini al Copasir

Politica

Il senatore di Fi è stato eletto al terzo scrutinio con 22 voti. Il Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti sarà invece guidato dal deputato dem, eletto con otto voti. Gasparri sarà a capo della Giunta per le Autorizzazioni e Immunità di Palazzo Madama

Alberto Barachini, senatore e candidato di Forza Italia, è stato eletto presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Al Copasir invece, il Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti, va il deputato dem Lorenzo Guerini, mentre Maurizio Gasparri, anche lui come Barachini senatore Fi, è stato eletto presidente della Giunta per le Autorizzazioni e Immunità di Palazzo Madama con 15 voti a favore.

Barachini alla Commissione di Vigilanza Rai

Quella di Barachini è un'elezione arrivata dopo la terza votazione con 22 preferenze, una in più del quorum richiesto. Nei primi due scrutini, con il quorum fissato a 24, aveva ottenuto rispettivamente 18 e 19 voti. Per il ruolo di vicepresidenza, invece, sono stati nominati Antonello Giacomelli del Pd e Primo Di Nicola del Movimento 5 Stelle.

Chi è Alberto Barachini

Nato a Pisa il 21 agosto 1972, si laurea in Lettere nella città toscana prima di diventare un giornalista. Lavora nella redazione locale de "Il Tirreno", successivamente a "50Canale". Nel 1999 entra in Mediaset dove nel corso degli anni diventa caporedattore centrale e si occupa prevalentemente di politica e cronaca, prima per il Tg4 poi per Tgcom24. Nel 2002 vince il premio giornalistico Indro Montanelli. Sposato, tre figli, Barachini è sempre stato politicamente legato a Forza Italia e Silvio Berlusconi di cui ha curato la comunicazione televisiva nell’ultima campagna elettorale. Sempre con Fi è stato eletto al Senato durante le ultime elezioni. 

"Spero di essere valutato sul merito"

Poco dopo la sua elezione, Alberto Barachini ha espresso grande soddisfazione e ha commentato il suo nuovo ruolo di presidente della Commissione di Vigilanza Rai: "Mi auguro che la nostra attività venga valutata sul merito, nella massima trasparenza e con la disponibilità ad ascoltare tutti per dare risposte concrete ai cittadini che usufruiscono del servizio pubblico. La Commissione di Vigilanza ha un incarico delicato e importante nel garantire equilibrio ed equidistanza, oltre che attenzione alle questioni sociali e allo svilupparsi delle tensioni sociali che abbiamo visto svilupparsi nel Paese. Spero di poter lavorare con i colleghi della bicamerale, che ho ringraziato, nella massima trasparenza"

Guerini presidente del Copasir

Alla guida del Comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti arriva Lorenzo Guerini, eletto con otto voti. Come vicepresidente è stato scelto il senatore di FdI Adolfo Urso. 

Chi è Lorenzo Guerini

Politico di formazione democristiana, Lorenzo Guerini è stato presidente della Provincia di Lodi dal 1995 al 2004 eletto nella coalizione di centrosinistra. Dopo questo incarico, diventa sindaco di Lodi dove rimane in carica dal 2005 al 2012, anche in questo caso con il centrosinistra. Diventa deputato nella XVII legislatura, ruolo confermato anche nella XVIII, quella attuale. Inoltre, Guerini è stato anche portavoce, vicesegretario e coordinatore nazionale del Partito Democratico.

Politica: I più letti