Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Risultati ballottaggio Massa: vince Persiani del centrodestra

(Foto archivio Ansa)
3' di lettura

Seggi chiusi nella città toscana. Affluenza definitiva al 54,87%. A scrutinio ultimato, il candidato di centrodestra ha ottenuto una netta vittoria contro Alessandro Volpi, primo cittadino uscente del centrosinistra. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il centrodestra conquista Massa e il nuovo sindaco è Francesco Persiani. Dopo il primo turno dello scorso 10 giugno, la città toscana, come altri 14 capoluoghi di provincia in tutta Italia, è tornata alle urne per scegliere il primo cittadino con il ballottaggio. Quando sono state scrutinate tutte le 80 sezioni, il candidato del centrodestra Francesco Persiani ha trionfato con il 56,62% contro il 43,38% di Alessandro Volpi, primo cittadino uscente appoggiato da liste di centrosinistra. L’affluenza definitiva alle urne, alle ore 23, è stata del 54,87%, in calo rispetto al primo turno quando si era attestata al 62,44%. (LO SPECIALE COMUNALI).

(I RISULTATI LIVETUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

Il voto

Gli aventi diritto al voto a Massa erano 58.240, distribuiti in 80 sezioni elettorali. Al primo turno l’affluenza è stata del 62,44 percento, pari a 36.368 votanti. In questo secondo turno, trattandosi di un ballottaggio, è stato eletto sindaco il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti.

Il primo turno

Il 10 giugno scorso il candidato risultato più votato, con il 33,94% dei consensi, era stato il sindaco uscente, Alessandro Volpi, sostenuto da Pd, “Lista Civica Volpi sindaco”, “Uniti per la città”, “Sinistra progressista per Massa”, “Lista civica Articolo primo”, “Sinistra Massa città d’Europa” e “Lista civica Amare Massa”. Al secondo posto, lo sfidante in questi ballottaggi, il candidato del centrodestra, Francesco Persiani, appoggiato da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, “Lista civica Persiani sindaco” e il “Popolo della famiglia”, che ha ottenuto il 28,18%. Il Movimento 5 stelle, che aveva come candidato primo cittadino Luana Mencarelli, si è fermata al 15,05%. Sergio Menchini, appoggiato da quattro liste civiche di ispirazione di centrosinistra, ha ottenuto il 13,14%. Si è fermato al 3,64% Nicola Cavazzuti di Potere al popolo. Mentre Francesco Mangiaracina, sostenuto da CasaPound e dalla lista civica “Tutto per Massa” ha ottenuto l’1,91%. Gli altri tre candidati dei dieci che si sono presentati al primo turno sono tutti al di sotto dell'1%.

Il sindaco uscente

A guidare la città toscana dal 2013 è Alessandro Volpi del centrosinistra, che è risultato anche il più votato nel primo turno del 10 giugno. Volpi, dunque, si candida per la continuità. Classe 1963, laureato in Scienze politiche all’Università di Pisa, nel 2008, l’allora primo cittadino di Massa, Roberto Pucci, lo ha voluto nella sua squadra di governo come assessore al Bilancio. Nel 2013, vista l’indisponibilità dell’allora sindaco di ricandidarsi, Volpi ha corso per la carica di primo cittadino, vincendo con l’appoggio di tutto il centrosinistra unito.

Le elezioni del 2013

Nella tornata amministrativa di 5 anni fa, non fu necessario il ballottaggio per scegliere il nome del primo cittadino. Alessandro Volpi, infatti, ottenne al primo turno il 54,17 percento dei voti e fu eletto sindaco. Alle sue spalle, la candidata di Udc e altre liste centriste, Gabriella Gabrielli, arrivò al 18,79 percento. Terzo classificato il pentastellato Riccardo Ricciardi con il 12,01 percento. Poi Stefano Caruso del Popolo delle Libertà con il 5,29 percento.

Data ultima modifica 25 giugno 2018 ore 01:10

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"