Elezioni, a Ischia non votano per protesta elettori colpiti da sisma

Politica
schede_ansa

Un gruppo di cittadini, residenti principalmente nei comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, ha deciso per il "non" voto contro la mancata nomina del "Commissario alla ricostruzione" dopo il sisma dell'agosto scorso. IL LIVE BLOG - LO SPECIALE DI SKY TG24

Nell'isola d'Ischia, in provincia di Napoli, 96 cittadini hanno deciso di non votare, in protesta per la mancata nomina del "Commissario alla ricostruzione" dopo il terremoto dell'agosto scorso. La scelta è stata assunta in una riunione, tenutasi alla vigilia delle elezioni, da alcuni terremotati residenti principalmente nei comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno. I cittadini si sono recati ai seggi senza ritirare la scheda elettorale e hanno rilasciato una dichiarazione in segno di protesta  (LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI). 

Sindaco di Lacco Ameno: "Protesta paradossale e senza alcuna logica"

Nelle settimane successive al sisma, il governo ha deciso di destinare 50 milioni di euro per le opere di ristrutturazione, misura che però non ha soddisfatto il gruppo di cittadini, che ha deciso coumunque per il "non" voto. Il numero totale di coloro che non si sono recati alle urne emerge dai controlli effettuati ai seggi: 76 persone a Casamicciola; 11 a Lacco Ameno; 5 a Barano d'Ischia; 3 a Forio e 1 a Ischia. Nei giorni scorsi Giacomo Pascale, sindaco di Lacco Ameno, aveva definito la protesta "paradossale e senza alcuna logica".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24