Elezioni 2018, M5S sceglie ex nuotatore Fioravanti come ministro sport

Politica
fioravanti_ansa

L'ex atleta, due volte campione olimpico, è nella lista inviata via e-mail da Luigi Di Maio al Quirinale. Il nome è stato rivelato da Alessandro Di Battista. Il commento dello sportivo: "Emozionato, è un grande privilegio". SPECIALE ELEZIONI - COME SI VOTA

È Domenico Fioravanti, due volte campione olimpico nel nuoto a Sydney 2000, il nome indicato come ministro dello Sport dal Movimento 5 stelle di Luigi Di Maio. Ad annunciarlo è stato Alessandro Di Battista nel corso dell'evento "Sport e legalità" per presentare il programma dello sport del Movimento. Il nome del nuotatore fa parte della lista dei ministri inviata via e-mail al Quirinale dal leader pentastellato Luigi Di Maio. Fioravanti si è detto emozionato "per tanto affetto" nel corso della presentazione: "È un grande privilegio, qualora ci fosse il governo 5 Stelle ricoprire questa carica, e nel tempo stesso è una grande responsabilità. Sono un uomo dello sport al servizio dello sport". (SPECIALE ELEZIONI)

Anche Zeman con il M5s: "Mi sono schierato perché ci credo"

Alla presentazione del programma sullo sport del Movimento 5 Stelle era presente anche Zdenek Zeman, allenatore di calcio attualmente al Pescara: "Mi sono schierato perché ci credo. Sono qui per sbaglio, dovrei essere lì con voi - ha scherzato rivolgendosi alla sala gremita che lo applaudiva a scena aperta -. Mi hanno tanto criticato ma pensavo che il voto non fosse segreto". Di Battista ha raccontato come è nato l'incontro con Zeman: "Avevo mandato un messaggio e mi ha risposto con tre anni di ritardo. Ci siamo incontrati a Pescara, gli abbiamo presentato il programma dello sport e gli abbiamo chiesto una presenza a sostegno dei nostri punti".

M5s, chi sono i ministri annunciati finora

Di Maio sta presentando la squadra dei ministri di un eventuale governo 5 stelle. La lista dei nomi è stata inviata al Quirinale via e-mail. Ieri, 27 febbraio, il leader del Movimento ha annunciato altri quattro nomi dopo quello già fatto di Sergio Costa all'Ambiente: Lorenzo Fioramonti al Mise, Pasquale Tridico al Lavoro e Welfare, Giuseppe Conte alla Pubblica amministrazione e Alessandra Pace all'Agricoltura. Si tratta di tre docenti e di una dirigente ministeriale. Tutta la squadra, ha spiegato Di Maio, sarà composta da 18 persone compreso lui stesso. Fioramonti è laureato in Storia del pensiero politico ed economico e ha un dottorato in Scienze Politiche. Tridico è docente di Politica economica a Roma Tre con diverse esperienze all'estero, ed è piuttosto critico sul Jobs Act. Per la P.a. Di Maio ha fatto il nome di Giuseppe Conte, ordinario di diritto privato all'Università di Firenze e membro del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, una sorta di "Csm" del Tar e del Consiglio di Stato. Quello di Alessandra Pace è invece un nome interno alla struttura attualmente diretta da Maurizio Martina: è dirigente del ministero e membro della segreteria tecnica del viceministro Andrea Olivero. È membro del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria (Crea).

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24