La Lega cambia simbolo: senza “Nord” e con “Salvini premier”

Politica

Il Consiglio federale del Carroccio ha approvato il nuovo contrassegno elettorale del partito. Una scelta, annunciata dal leader nelle scorse settimane, per suggellare la svolta nazionale. Unico voto contrario quello di Fava. Assenti alla riunione Bossi e Maroni

Il Consiglio federale del Carroccio ha approvato il nuovo contrassegno elettorale del partito: accanto alla parola Lega, non è più prevista la dicitura “Nord” e si aggiunge lo slogan “Salvini premier” vicino al tradizionale simbolo dell'Alberto da Giussano.

Suggello della svolta nazionale

Il nuovo simbolo è stato presentato dal segretario della Lega Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa. Salvini aveva annunciato la scelta già nelle scorse settimane, a suggello della svolta nazionale. Unico voto contrario quello di Gianni Fava. Assenti alla riunione Umberto Bossi e Roberto Maroni. "Con oggi - ha detto Salvini - inizia un percorso che porterà la Lega oltre il 20 per cento, la prima forza del centrodestra che vincerà le elezioni e con un capo del governo che per serietà abbiamo messo nel simbolo. È una Lega che cresce e unisce, una proposta non più per una parte del Paese ma per tutti gli italiani". "L'obiettivo - ha aggiunto - è un centrodestra vincente, supererà il 40 per cento, e l'obiettivo è che la guida sia della forza più concreta, la Lega".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24