Sommatino, violenza sessuale su 13 minori: condannato

Sicilia
©Ansa

Nella sentenza è previsto il divieto per il 54enne di avvicinarsi ai luoghi frequentati da minori l'interdizione perpetua dai pubblici uffici

Un uomo di 54 anni, a Sommatino nel Nisseno, è stato condannato a nove anni e due mesi perché accusato di violenza sessuale nei confronti di 13 minorenni, molti dei quali con problemi di natura psichica. L'uomo, attualmente ai domiciliari, era stato arrestato dalla polizia nel maggio del 2020. Secondo l'accusa, il 54enne adescava le vittime carpendone la fiducia per poi farsi inviare foto a sfondo sessuale.

Il modus operandi

Seguivano poi, in alcuni casi, videochiamate, incontri on line ma anche in presenza, a casa dell'uomo o nella sua auto. Nella sentenza è previsto il divieto per il 54enne di avvicinarsi ai luoghi frequentati da minori l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, la perdita della potestà genitoriale e ogni possibilità di essere incaricato di curatela e svolgere attività nelle scuole e nelle strutture frequentate da minori. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24