Trapani, anche dai domiciliari perseguita la ex: arrestato

Sicilia

L'uomo ha cercato in alcune circostanze di evadere dai domiciliari e in una perquisizione domiciliare sono stati trovati due telefoni cellulari e quattro schede sim utilizzate per monitorare, infastidire e stalkerizzare la sua vittima

Il 12 novembre scorso era stato arrestato per stalking e posto ai domiciliari con braccialetto elettronico, dopo aver perseguitato la ex convivente, aver tagliato le gomme e incendiato l'auto di amici della donna per gelosia. Ma non è bastato: l'uomo, 32 anni, è stato raggiunto da un'ordinanza di aggravamento di misura cautelare che da casa lo porta in carcere, emessa dal tribunale di Trapani ed eseguita dai carabinieri della stazione di Misiliscemi.

La vicenda

L'uomo ha cercato in alcune circostanze di evadere dai domiciliari e in una perquisizione domiciliare sono stati trovati due telefoni cellulari e quattro schede sim utilizzate per monitorare, infastidire e stalkerizzare la sua vittima.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24