Noto, occupano immobile diocesi per riparo ai figli: denunciati

Sicilia
©Ansa

Alla coppia è stato permesso di rimanere provvisoriamente all'interno dello stabile. I locali sono adibiti per le riunioni di varie confraternite

Hanno occupato abusivamente dei locali della diocesi adiacente alla chiesa di Sant'Antonio Abate per utilizzarli come loro abitazione. Una coppia, di 24 e 21 anni, entrambi di Noto, sono stati denunciati dalla polizia per invasione di edifici e danneggiamento. Il 24 enne ha confessato di aver danneggiato con un calcio la porta e di aver portato all'interno un letto matrimoniale dove dormivano i due figli minori.

La vicenda

Alla coppia è stato permesso di rimanere provvisoriamente all'interno dello stabile. I locali sono adibiti per le riunioni di varie confraternite. L'immobile è privo di servizi igienici e allaccio alla rete idrica, e i due armadi contengono abiti cerimoniali, degli stendardi, dei vessilli storici delle confraternite ed altri cimeli appartenenti alla Diocesi. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24