Catania, accoltellato fuori discoteca: arresto per tentato omicidio

Sicilia

In manette un 17enne, condotto in un istituto penitenziario. Vittima del ferimento un ragazzo di 23 anni

Un diciassettenne è stato arrestato per tentativo di omicidio della squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini avviate sulla rissa scoppiata il 21 agosto scorso davanti una discoteca di Misterbianco. Il minorenne è accusato di avere accoltellato un 23enne per contrasti nati all'interno del locale. All'esterno c'è stato anche un fitto lancio di pietre da parte di amici della vittima contro l'aggressore, una delle quali ha colpito un 19enne alla testa procurandogli una "ferita lacero-contusa frontale e un trauma cranico minore”.

La prognosi

 Il 23enne è stato portato all'ospedale Garibaldi dove i medici gli hanno riscontrato una ferita al "VI spazio intercostale sulla emiclaveare sinistra", che gli ha provocato una lesione da taglio "con copioso versamento pleurico omolaterale" e la lesione del "pericardio". Il diciassettenne, arrestato dalla squadra mobile in esecuzione di un'ordinanza del Gip del Tribunale per i minorenni di Catania, è stato condotto in un istituto penitenziario.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24