Covid Sicilia, il bollettino: 647 casi su 21.480 tamponi

Sicilia
©Ansa

Sul fronte ospedaliero sono 656 i ricoverati, 30 in meno rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva sono 82, dieci in più

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 647 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 21.480 tamponi processati in Sicilia. L'incidenza sale poco al di sopra del 3% (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA).

18:59 - Vaccini, in Sicilia incremento per lavoratori dai 20 ai 59 anni 

Nelle fasce "lavorative" che vanno dai 20 ai 59 anni, nella settimana dal 16 al 22 settembre, si è registrato un incremento generale della somministrazione di prime dosi di vaccino nell'Isola. Lo rilevano i monitoraggi della task force vaccini della Regione Siciliana. In particolare, la crescita più ampia si rileva nella fascia 50-59 anni con un incremento del 13,89 per cento (9.020 prime dosi contro 7.920 della settimana precedente); in risalita anche la fascia 30-39 anni che rispetto alla settimana 9/15 settembre ha visto un aumento delle prime dosi pari al 10,73 per cento (10.850 contro 9.799); in crescita con un incremento dell'8 per cento anche la fascia 40-49 anni (10.296 contro 9.533). Più contenuto l'aumento tra i 20-29enni, con un 5,31 per cento in più (8.689 contro 8.251). Un trend probabilmente legato all'effetto del decreto del governo centrale che prevede l'estensione dell'obbligo di "green pass" a più categorie di lavoratori. Di contro, il confronto con i dati della settimana precedente segna un decremento del 46,57 per cento delle vaccinazioni nella fascia 12-19 anni (- 6.148), in coincidenza con l'avvio dell'anno scolastico. Una diminuzione si riscontra anche nelle fasce over 60. Il dato complessivo rispetto ai sette giorni precedenti, inoltre, segna una flessione del 5,99 per cento nella somministrazione di prime dosi (54.907 contro 58.406). "Il governo Musumeci e tutte le strutture sanitarie siciliane - afferma l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza - sono impegnate a fondo per vaccinare quanti più siciliani possibile. E' probabile che l'effetto dell'obbligo del "green pass" per l'accesso ai luoghi di lavoro si faccia sentire ancora di più nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. L'invito che rivolgiamo ai siciliani è sempre di vaccinarsi e avere fiducia nella scienza. L'unica via per sconfiggere il virus e tornare alla normalità è quella vaccino".

17:39 - In Sicilia 647 nuovi casi su 21.480 tamponi

Sono 647 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 21.480 tamponi processati in Sicilia. L'incidenza sale poco al di sopra del 3% mentre ieri era al 2,3%. L'isola torna in testa ai nuovi contagi giornalieri, seguita dal Veneto con 445 casi e dalla Lombardia con 443. Gli attuali positivi sono 18.416 con una diminuzione di 817 casi. I guariti sono 1.449 mentre si registrano altre 15 vittime che portano il totale dei decessi a 6.756. Sul fronte ospedaliero sono 656 i ricoverati, 30 in meno rispetto a ieri, mentre in terapia intensiva sono 82, dieci in più. Per quanto riguarda il contagio nelle singole province la situazione è la seguente: Palermo 12, Catania 310, Messina 75, Siracusa 105, Ragusa 28, Trapani 60, Caltanissetta 28, Agrigento 23, Enna 6.

15:28 - Vaccini: Asp Trapani, al via somministrazione terza dose 

È iniziata la somministrazione della dose addizionale di vaccini anti covid 19 per i "soggetti in condizione di immunosoppressione clinicamente rilevante". Ne dà notizia l'azienda sanitaria. L'Asp di Trapani, in coerenza con quanto indicato da una circolare del Ministero della Salute, ha disposto la somministrazione del richiamo alle categorie vulnerabili indicate: immunocompromessi, trapiantati, malati oncologici con determinate specificità. La dose di vaccino è riservata, in particolare, ai soggetti: in terapia immunosppressiva dopo trapianto di organo e trapianto di cellule staminali ematopoietiche; in attesa di trapianto d'organo; in terapia a base di cellule Cart; con patologie oncologiche o onco-ematologiche in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi, o a meno di 6 mesi dalla sospensione dalle cure; con immunodeficienze primitive (sindrome di Di George, sindrome di Wiskott-Aldrich, immunodeficienza comune variabile); con immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico; in dialisi e con insufficienza renale cronica grave; con pregressa splenectomia; con sindrome da immunodeficienza acquisita (Aids). Il vaccino può essere somministrato dalle 14 alle 19: nell'ospedale Trapani, Spoke San Michele: dal lunedì alla domenica; nell'ospedale di Marsala, dal lunedì al venerdì; nell'ospedale di Castelvetrano dal lunedì alla domenica; nell'ospedale di Mazara del Vallo dal lunedì al venerdì; ad Alcamo, punto vaccinale Pala D'Angelo martedì e giovedì. Ed ancora, nel punto vaccinale di Pantelleria: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 9 alle 13; nell'ospedale di Salemi dal lunedì alla domenica, dalle 8 alle 18. L'accesso è libero ma è preferibile la prenotazione al link disponibile sul sito istituzionale dell'Asp di Trapani, per usufruire di una corsia preferenziale dedicata ai prenotati.

12:14 - Docente positivo, 8 classi a Sciacca restano a casa

Coinvolge 8 classi dell'istituto comprensivo "Mariano Rossi" di Sciacca (Ag) l'accertata positività di un docente di Religione (dichiaratamente no-vax, come rivelano i post pubblicati sulla sua pagina Facebook) risultato positivo all'ultimo test rapido effettuato. In attesa dell'esito del tampone molecolare a cui l'insegnante si è sottoposto, la dirigente scolastica Paola Triolo ha disposto al momento l'annullamento delle lezioni per questo gruppo di alunni, che fanno tutti parte della scuola primaria. Se il risultato confermasse la positività del docente al Covid, per loro (e per le loro famiglie) scatterà la quarantena, e si attiverà la didattica a distanza. È in corso, di concerto tra la direzione scolastica e l'Asp di Agrigento, il tracciamento dei singoli contatti di ciascuno. Il problema coinvolge anche altri 4 insegnanti, che sono stati tutti a contatto con il docente risultato positivo. Questa stessa scuola nei giorni scorsi ha dovuto adottare la Dad per una classe della scuola dell'infanzia. A Ribera, per la positività accertata su due bambini, da alcuni giorni sono in quarantena e in didattica a distanza due classi, rispettivamente una seconda elementare della scuola "Don Bosco Navarro" e una seconda media dell'istituto "Francesco Crispi".

10:47 - Vaccini, Nello Musumeci: "Dobbiamo convincere minoranza di testardi" 

"Speriamo di uscire dalla zona gialla e arrivare in quella bianca ma come sapete c'è una minoranza di testardi che ritiene che il vaccino sia inutile e dannoso. Stiamo lavorando per neutralizzare questa convinzione e spiegare che oggi al vaccino non c'è alternativa per evitare di finire in terapia intensiva". Lo ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci, questa mattina a Siracusa all'inaugurazione dell'anno scolastico prima dell'inizio della cerimonia.

6:57 - In Sicilia 414 casi su 17.969 tamponi

Sono 414 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a fronte di 17.969 tamponi processati. L'incidenza cala al 2,3%. Gli attuali positivi sono 19.233 con un decremento di 1.206 casi. I guariti sono 1.602 mentre si registrano altre 18 vittime che portano il totale dei decessi a 6.741. Sul fronte ospedaliero sono adesso 696 i ricoverati, mentre in terapia intensiva sono. Nelle singole province la situazione è la seguente: Palermo 77 nuovi contagi, Catania 113, Messina 11, Siracusa 90, Ragusa 41, Trapani 26, Caltanissetta 11, Agrigento 29, Enna 16.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24