Palermo, risolve problema matematico aperto da 20 anni ma resta senza cattedra

Sicilia
Francesco Tulone - Facebook

È quanto accaduto al ricercatore palermitano Francesco Tulone, 49 anni, che definisce la vicenda “un dispetto accademico”. Lo scorso maggio il Consiglio d'ateneo aveva proposto di affidargli il modulo di insegnamento di Analisi matematica II. Poi, con una seconda votazione segreta, la cattedra gli sarebbe stata tolta per essere assegnata a una professoressa ordinaria neoassunta

Ha risolto un problema matematico aperto e discusso da 20 anni ma si è visto negare la cattedra di Analisi matematica 2 all’Università di Palermo che inizialmente doveva essergli affidata. È la vicenda del ricercatore palermitano Francesco Tulone, 49 anni, che definisce quanto accaduto “un dispetto accademico”.

La revoca della cattedra

Secondo quanto riportato da Repubblica, lo scorso maggio il Consiglio d'ateneo aveva proposto di ri-affidargli il modulo di insegnamento all’interno del corso di laurea più generale. Incarico che era stato accettato. Poi, con una seconda votazione segreta e senza una motivazione scritta, la cattedra gli sarebbe stata tolta per essere assegnata a una professoressa ordinaria neoassunta, già incaricata di altri corsi. “L'unica spiegazione che ho ottenuto dal decano del dipartimento dell'Università di Palermo - ha spiegato Tulone in merito alla decisione dell’ateneo - è quella che non si poteva non mettere ai voti un'altra disponibilità, consigliandomi di ritirare la mia per Analisi matematica 2 per evitare imbarazzi”.

Il curriculum

Tulone ha un curriculum di tutto rispetto, costruito internamente all'ateneo della sua città e consolidato con tre anni di co-dottorato alla Lomonosov di Mosca e altri studi ad Austin, in Texas, insieme al futuro vincitore del cosiddetto Premio Nobel per la Matematica Alessio Figalli. Dal 2005 - anno in cui vinse il concorso da ricercatore a tempo indeterminato - Tulone, ha tenuto lezioni di Matematica nel suo dipartimento, ma è stato chiamato anche per sostituzioni a Ingegneria, Fisica e Biologia. Ora, la soluzione al problema trovata da Tulone verrà. pubblicata sulla prestigiosa rivista "Proceedings of the American Mathematical Society". Tuttavia, il prossimo anno il ricercatore non potrà tenere il suo corso all’Università palermitana. “In verità - ha rivelato Tulone - la professoressa prescelta mi ha confessato che è stato il dipartimento stesso a spingerla a una candidatura antagonista alla mia”.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24