Caltagirone, rubati 92 quintali di sughero in area protetta

Sicilia
©IPA/Fotogramma

Otto gli indagati. Le indagini erano state avviate nell'ottobre del 2020 dopo la scoperta della decorticazione del sughereto della riserva naturale di Santo Pietro

I carabinieri hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari - emesso dalla Procura di Caltagirone - nei confronti di otto persone, tra i 24 e i 57 anni, per ricettazione in concorso di 92 quintali di sughero rubati in un'area protetta.

Le indagini

Le indagini erano state avviate nell'ottobre del 2020 dopo la scoperta della decorticazione del sughereto della riserva naturale di Santo Pietro, in territorio di Caltagirone, nel Catanese. In due depositi nella zona artigianale della città e di proprietà della stessa ditta, i militari hanno riscontrato la presenza di una grande quantità accatastata di sughero. Una perquisizione, disposta dalla Procura, ha permesso agli investigatori di scoprire che il 57enne amministratore della società era in possesso di 92 quintali di sughero che, sottoposto ad analisi qualitative di laboratorio, sono risultati provenienti dal bosco di Santo Pietro. Successivi accertamenti hanno permesso l'identificazione di altre sei persone che avrebbero curato la fornitura e il trasporto del sughero rubato all'imprenditore e di un acquirente originario di Castelvetrano.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24