Bronte, la finanza sequestra una piantagione di canapa

Sicilia
©Ansa

Durante l'operazione militari delle Fiamme gialla hanno arrestato un 55enne per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e denunciato, per lo stesso reato, il fratello di 33 anni

Una piantagione con 253 piante di canapa indiana, con annesso capannone dove la droga veniva essiccata, lavorata e confezionata con macchinari professionali, è stata sequestrata nelle campagne di Bronte dalla guardia di finanza.

L'operazione delle Fiamme Gialle

Durante l'operazione militari delle Fiamme gialla hanno arrestato un 55enne per coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e denunciato, per lo stesso reato, il fratello di 33 anni. La vendita al dettaglio della sostanza stupefacente avrebbe fruttato oltre 500mila euro. La coltivazione, estesa per mezzo ettaro e con piante alte tra i 100 e i 130 centimetri e con infiorescenze ormai pronte per la raccolta, per un peso lordo di circa 80 chili, è stata individuata grazie a un sorvolo in elicottero della sezione aerea di Palermo. Il terreno, il capannone e i macchinari sono stati sequestrati. Le piante contenenti la sostanza stupefacente sono state distrutte sul posto. L'arresto del 55enne è stato poi convalidato dal gip.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24