Etna, cessata l’attività esplosiva dal cratere di Sud-Est

Sicilia

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Osservatorio Etneo ha reso noto anche che il trabocco lavico che si espande in direzione Sud-Ovest è in raffreddamento

Dopo un esame delle immagini delle telecamere di sorveglianza poste sul vulcano, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Osservatorio Etneo ha comunicato che è cessata l'attività esplosiva al Cratere di Sud-Est dell'Etna mentre il trabocco lavico che si espande in direzione Sud-Ovest è in raffreddamento. In riferimento al tremore vulcanico, è continuata la fase di decremento dell'ampiezza media, i cui valori oscillano attualmente nel livello basso. La localizzazione del centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è nell'area del Cratere di Sud Est ad una elevazione di circa 2.800 metri sul livello del mare. L'attività infrasonica è bassa ed i pochi eventi localizzati sono nell'area del Cratere Bocca Nuova.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24