Botte e minacce alla compagna incinta: arrestato a Messina

Sicilia

Le indagini sono scattate a maggio quando la donna, in seguito all'ennesimo episodio di violenza, ha chiamato la polizia

La polizia ha arrestato a Messina un uomo accusato di aver picchiato la convivente anche quando era in stato di gravidanza e davanti ai figli, rivolgendole anche minacce e insulti. Le indagini sono scattate a maggio quando la donna, in seguito all'ennesimo episodio di violenza, aveva chiamato la polizia. In quell'occasione l'uomo in preda alla rabbia aveva distrutto suppellettili ed effetti personali. Deve rispondere di maltrattamenti in famiglia.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.