Covid Sicilia, il bollettino: 372 nuovi casi su 19.335 tamponi

Sicilia
©Ansa

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 93, mentre le persone attualmente positive sull'isola sono 12.604

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

A fronte di 19.335 tamponi, sono 372 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Sicilia. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 93. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:25 - In Sicilia 372 nuovi casi su 19.335 tamponi

Sono 372 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 19.335 tamponi processati, con una incidenza in discesa all' 1,9% rispetto a ieri che era al 3,4%. La Regione oggi è terza in Italia per numero di contagi giornalieri. I morti sono stati 11 e portano il totale a 5.758. Il numero degli attuali positivi è di 12.604 con un decremento di 412 casi rispetto a ieri. I guariti sono 773. Negli ospedali i ricoverati sono 668, 31 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 93, 5 in meno rispetto al bollettino precedente. La distribuzione tra le province vede Palermo con 20 casi, Catania 139, Messina 31, Siracusa 20, Trapani 35, Ragusa 25, Agrigento 79, Caltanissetta 5, Enna 18.

15:57 - Vaccini, a Palermo apre hub in centro commerciale 'La Torre'

Dieci poltrone vaccinali, 22 per l'anamnesi e 4 per il rilascio delle certificazioni. E' l'hub realizzato da Asp di Palermo e Protezione civile regionale all'interno del centro commerciale 'La Torre' di via Assoro 25, nel quartiere di Borgo Nuovo, che sarà attivato domani, alle 11, alla presenza del direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale del capoluogo Daniela Faraoni. Sarà aperto sette giorni su sette, dalle 9 alle 19. A regime garantirà oltre mille vaccinazioni. "L'attivazione dell'hub nel centro commerciale 'La Torre' risponde alla necessità di capillarizzare le attività di vaccinazione - sottolinea Daniela Faraoni - con la piena disponibilità di vaccini saremo in grado di soddisfare la richiesta di un'ampia fascia di cittadini dell'intero comprensorio. I prossimi mesi saranno decisivi per vincere la battaglia contro il Covid ed abbiamo la necessità di andare incontro alla gente rendendo più agevole e confortevole possibile l'accesso alle strutture. Con le tante iniziative realizzate nelle scorse settimane in tutto il territorio della provincia, siamo stati in grado di garantire oltre 15.000 vaccinazioni al giorno, un numero che vogliamo e dobbiamo ulteriormente incrementare sfruttando le opportunità che offre anche il nuovo hub del centro La Torre". Per domani si sono già prenotati 300 persone.

15:30 - Alcuni positivi in azienda inscatolameno tonno a Erice

Alcuni casi di positività al virus Sars-Cov-2 sono stati rilevati tra il personale della azienda Nino Castiglione di Erice, uno dei maggiori opifici di lavorazione, trasformazione e inscatolamento del tonno della Sicilia Occidentale. L'azienda - conferma il responsabile della sicurezza Salvatore Angileri - stamani ha autonomamente deciso di fermare le linee produttive e fra fare a tappeto i tamponi a tutto il personale. Si tratta di più di 250 persone tra operai, amministrativi e maestranze diverse che operano nell'azienda. Il numero dei positivi, fino ora risultati tutti asintomatici, non è stato ancora quantificato in maniera definitiva poiché lo screening aziendale, attraverso un laboratorio privato, è ancora in corso e non tutto il personale è stato ancora tamponato. Sarebbero comunque poco meno di una decina i casi rilevati. Sono in corso all'interno dell'azienda le operazioni di disinfezione di tutti i locali. La direzione aziendale ha deciso la chiusura per tutta la settimana. Il personale rientrerà in azienda solo a partire da lunedì prossimo e solo dopo che a ciascun operaio sarà nuovamente somministrato un secondo tampone di controllo. Il personale è sottoposto a periodici controlli anticovid ma uno straordinario ne è stato disposto stamani dopo che una operaia, non in servizio da alcuni giorni, ha reso noto di essere positiva. A questo punto all'interno dell'azienda è scattato il tracciamento interno e i tamponi a partire dalle persone che per ultime avevano lavorato con l'operaia risultata positiva.

13:37 - Vaccini, niente dosi Pfizer all'hub Fiera del Mediterraneo

Per oggi niente dosi Pfizer all'hub della Fiera del Mediterraneo. La struttura commissariale è in attesa di una nuova fornitura stanotte di 25 mila dosi. Intanto questa mattina c'è chi era in fila per la seconda dosa ed è stato rimandato a casa e invitato a tornare domani. "Chi era in fila per la seconda dose Pfizer - dice il deputato regionale Carmelo Pullara vice presidente della commissione Salute all'Ars - si è visto rispedito a casa e rinviato a domani. Farò quanto in mio potere per vederci chiaro, al fine di evitare ritardi ed ulteriori disservizi alla popolazione". Per il commissario Covid una situazione già nota. "Abbiamo avvisato tutti quelli che dovevano fare la seconda dose Pfizer con email e sms - dicono dalla struttura commissariale - Chi si è presentato in fiera non aveva letto i messaggi spediti già da ieri. Tra stasera e questa notte arriveranno 25 mila dosi di Pfizer e proseguiremo nella vaccinazione. Oggi abbiamo proseguito con Moderna per la prima dose".

13:07 - Vaccini: "Accanto agli ultimi", 630 inoculazioni 

Seicentotrenta vaccini in 28 giorni: è il bilancio del primo mese di vita di "Accanto agli ultimi", la campagna promossa dalla Regione Siciliana per venire incontro a chi è in difficoltà e non può raggiungere gli hub e i centri vaccinali palermitani. Dal 26 aprile - data delle prime somministrazioni a una decina di senzatetto alla Domus Carmelitana di Ballarò - al 24 maggio sono stati 14 gli appuntamenti vaccinali che hanno riguardato persone senza fissa dimora, ma anche residenti in quartieri periferici della città che vivono situazioni di emarginazione e disagio sociale. Ieri mattina nuova tappa alla missione Speranza e Carità, fondata dal missionario Biagio Conte: circa 50 le persone vaccinate, per lo più della comunità femminile. Tra loro anche una ragazza della Costa d'Avorio, cresciuta nella struttura, che nei giorni scorsi si è consacrata come missionaria. "Può sembrare che siamo noi a dare tanto, ma in realtà quello che riceviamo è molto di più - dice sorella Mattia, della missione femminile Speranza e Carità -. Il vaccino per noi è un segno della provvidenza: ringraziamo di cuore per aver avuto questo pensiero per le donne che accogliamo". Il prossimo appuntamento è previsto per domani alle 15, con nuove immunizzazioni di senzatetto a Villa Zito, sede della Fondazione Sicilia. "Teniamo molto a questa iniziativa e la stiamo portando avanti tra mille sforzi. I risultati ci ripagano della fatica - afferma il commissario Covid della città metropolitana di Palermo, Renato Costa -. 'Accanto agli ultimi' porta il vaccino a chi pensava di essere escluso da questo diritto. Nelle periferie è diventata un'operazione di sensibilizzazione alla campagna vaccinale: anche i più restii recuperano fiducia, parlando con i nostri giovani medici. Il passaparola corre, raggiunge anche i residenti meno svantaggiati, si abbattono resistenze; molti si convincono a venire in Fiera o negli altri centri vaccinali per immunizzarsi. La prova che il contatto umano con il paziente resta la miglior medicina contro ogni scetticismo".

11:54 - Tamponi rapidi atleti in ospedale "Ingrassia" di Palermo

Tamponi antigenici rapidi all'ospedale 'Ingrassia' di Palermo per gli atleti che svolgono competizioni agonistiche a livello non professionistico. L'iniziativa scaturisce dal protocollo siglato dal presidente della Regione e assessore ad interim alla Salute Nello Musumeci, dall'assessore al Turismo, sport e spettacolo, Manlio Messina e dal presidente del Coni regionale Sergio D'Antoni. La direzione aziendale dell'Asp di Palermo ha individuato nei medici Pietro Di Fiore e Rosanna Termini i referenti del progetto. "Obiettivo dell'attività - dice il direttore generale dell'Asp di Palermo Daniela Faraoni - è di prevenire il contagio da Covid-19, consentendo di svolgere le manifestazioni sportive nella massima sicurezza". L'iniziativa è rivolta ai tesserati di federazioni sportive nazionali, enti di promozione e discipline associate (atleti, allenatori, dirigenti, giudici, cronometristi, medici e giornalisti) che partecipano a competizioni agonistiche di interesse nazionale e inserite nel calendario ufficiale del Coni. Gli interessati, che rientrano nelle categorie individuate, dovranno contattare la delegazione provinciale del Coni, guidata da Giuseppe Canzone, che fornirà ai referenti dell'Asp i nominativi degli atleti da sottoporre a tampone. Le prime attività di screening si sono svolte con il supporto della Federazione Medico Sportiva Italiana, guidata a Palermo da Beppe Virzì, nei locali dell'ambulatorio di geriatria dell'ospedale 'Ingrassia'. L'esito del tampone viene comunicato dopo 10 minuti. Nel caso in cui un tesserato delle società sportive risultasse positivo al Covid scatterà in automatico la procedura prevista dalla normativa, con ripetizione del tampone molecolare e presa in carico del soggetto da parte del Sistema sanitario regionale. 

11:42 - Revocata zona rossa Santa Teresa di Riva 

Revocata, con effetto immediato, la "zona rossa" a Santa Teresa di Riva, in provincia di Messina. Lo prevede un'ordinanza del presidente della Regione, Nello Musumeci, a seguito della relazione sanitaria dell'Asp competente che ha attestato il miglioramento dei numeri relativi alla diffusione del contagio. Lo stesso provvedimento dispone, invece, l'istituzione delle misure restrittive, da giovedì fino al 3 giugno (compreso), per il Comune di Riesi (Cl). Infine è stata prorogata la "zona rossa", sempre fino al 3 giugno, a Maniace, in provincia di Catania.

10:12 - Nelle scuole della Sicilia calo dei positivi 

L'ufficio scolastico regionale della Sicilia ha diffuso i dati sul Covid e sulle vaccinazioni aggiiornati al 17 maggio. Nelle 785 scuole rilevate (il 94% del totale), le dosi somministtrate sono 95.561. Su 662.300 aluni, i positivi sono 2.084 (0,31%), in calo rispetto alla settimana precedente quando la percentuale era dello 0,39%. I docenti positivi sono 241 su 81.578 (0,3%). Tra il personale Ata, composto da 20.835 unità, ci sono 51 positivi (0,24%).

7:10 - In Sicilia 378 casi su oltre 11mila tamponi

Sono 378 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia, su 11.194 tamponi processati, con una incidenza in risalita fino quasi al 3,4%. I morti sono stati otto e portano il totale a 5.747. Il numero degli attuali positivi è di 13.016 e torna, dopo giorni, a risalire facendo segnare un + 88 casi. Questo perché i guariti sono soltanto 282. Negli ospedali i ricoverati sono 699, quelli nelle terapie intensive sono 98. La distribuzione tra le province vede ancora Catania in testa con 142 nuovi casi seguita da Palermo con 124, poi Siracusa 40, Messina con 33, Ragusa 18, Caltanissetta 16, Enna due, come Trapani, Agrigento uno.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.