Traffico di droga tra Italia e Usa, nove arresti in Sicilia

Sicilia
©Ansa

Gli indagati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di droga. In tutto le persone sotto inchiesta sono 29

Nove persone sono state arrestate in un'inchiesta che ha scoperto un traffico di stupefacenti da Augusta agli Usa, si tratta di pasticche di ossicodone, conosciuto anche come “droga dei montanari”. Nell'inchiesta sono coinvolte 29 persone e tra queste vi sono cinque medici che avrebbero prescritto il farmaco in danno del servizio sanitario italiano. Gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanza stupefacente.

L'ossicodone inviato negli Usa

Oltre 3 mila confezioni di ossicodone sarebbero state inviate negli Usa in plichi schermati per evitare i controlli. La droga molto pericolosa avrebbe causato diversi decessi tra i tossicodipendenti americani. Effettuato dalla guardia di finanza un sequestro per oltre 100mila euro. L'operazione, nome in codice 'Fast Shipping', è stata condotta dagli agenti della polizia di Siracusa e dai militari della guardia di finanza del capoluogo e di Catania. Gli arresti sono stati effettuati su provvedimento del gip del tribunale di Catania su richiesta della procura distrettuale antimafia.

Un fermo immagine tratto da un video mostra un momento dell'operazione  della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, denominata 'Fast shipping', contro un traffico di stupefacenti tra Italia e Stati Uniti, 19 maggio 2021. 
ANSA/ UFFICIO STAMPA 
++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY++
©Ansa

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.