Maltrattamenti sulla ex convivente, arrestato 42enne a Siracusa

Sicilia

L'uomo, posto ai domiciliari, deve rispondere di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, porto d'armi e strumenti atti ad offendere

A Siracusa, la polizia ha arrestato e posto ai domiciliari un uomo di 42 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti dell'ex convivente, che avrebbe subito le violenze per sei anni, fino a quando ha deciso di lasciarlo. L'uomo era solito lanciarle contro oggetti, come posacenere, telecomandi, scarpe e sedie. Terminata la relazione, avrebbe poi cominciato a perseguitarla, appostandosi sotto casa dei genitori di lei, dove la donna si era trasferita e vive tuttora. Durante uno di questi appostamenti è stato sorpreso dagli agenti, che hanno rinvenuto nell'auto dell'uomo una mazza da baseball. Lo scorso 6 marzo la donna ha tentato di fuggire allontanandosi con i genitori in auto, ma l'uomo ha lanciato una bottiglia di vetro contro il finestrino. Il 42enne deve rispondere anche di porto d'armi e strumenti atti ad offendere.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.