Covid, in Sicilia 940 nuovi casi su 28.762 tamponi

Sicilia
©Ansa

I ricoverati in terapia intensiva sono 168, mentre le persone attualmente positive sono 26.085

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

Sono 940 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Sicilia su 28.762 tamponi processati. I ricoverati in terapia intensiva sono 168, mentre le persone attualmente positive sono 26.085. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:43 - Nuova zona rossa a Mineo, nel Catanese

Nuova zona rossa in Sicilia, a Mineo, in provincia di Catania. La prevede un'ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il provvedimento, adottato su richiesta del sindaco e a seguito della relazione sanitaria dell'Asp etnea, si è reso necessario a seguito dell'aumento considerevole del numero di positivi al Covid. Le restrizioni avranno efficacia da giovedì 29 aprile per terminare mercoledì 5 maggio.

17:31 - Vaccini, a Enna prenotazioni attive per over 80 e fragili

Prenotazioni attive e vaccini disponibili per ultraottantenni e soggetti fragili nei centri vaccinali istituiti dall'Asp di Enna, che si trovano negli ospedali di Enna, Piazza Armerina, Leonforte e Nicosia. I cittadini dai 16 anni in su, considerati soggetti estremamente vulnerabili, secondo la classificazione riportata dalle normative nazionali vigenti, possono prenotare il vaccino anti Covid-19 con la tessera sanitaria e il codice fiscale attraverso la piattaforma on line www.siciliacoronavirus.it dove è possibile ottenere ogni indicazione utile, come l'elenco patologie e il modulo di autocertificazione per i soggetti obesi. Con la prenotazione è possibile individuare, in base al proprio Cap, la sede vaccinale più vicina e scegliere la data e l'orario in base alle disponibilità. Si può effettuare la prenotazione anche tramite call center telefonando al numero verde 800 00.99.66 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 (escluso sabato e festivi). Si può inoltre prenotare inviando un sms con il codice fiscale al numero 339.9903947 attivato da Poste Italiane. Entro 48-72 ore si viene ricontattati per procedere alla scelta del luogo e della data dell'appuntamento. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e non presenta costi aggiuntivi. Agende attive per la prenotazione anche per gli ultraottantenni che hanno la possibilità di vaccinarsi anche senza prenotazione in base all'iniziativa voluta dalla Regione Siciliana per agevolare la prenotazione dei soggetti appartenenti a questa fascia di età. Continuerà, infatti, ogni giorno in tutta la Sicilia, per gli over 80, la possibilità di vaccinarsi con Pfizer o Moderna senza prenotazione. Una iniziativa per accelerare ulteriormente la campagna vaccinale nell’Isola.

17:30 - In Sicilia 940 nuovi casi su 28.762 tamponi

Sono 940 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Sicilia su 28.762 tamponi processati.I ricoverati in terapia intensiva sono 168, mentre le persone attualmente positive sono 26.085.

17:08 - Bagheria, palazzetto dello sport diventerà hub vaccinale 

Il palazzetto dello sport di Bagheria (Pa), intitolato a Carlo Alberto Dalla Chiesa ed Emanuela Setti Carraro, sarà utilizzato come hub vaccinale. È stato firmato stamani il verbale di consegna e sono già in corso i rilievi e i lavori dei tecnici, anche con il supporto della Protezione civile, per rendere disponibile l'hub vaccinale entro i prossimi 15 giorni. La struttura al momento non è utilizzata per attività̀ sportive come previsto dai vari Dpcm in tema di emergenza Covid. L'uso del palazzetto sarà al servizio del comprensorio del distretto 39 che include i comuni di Bagheria, Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi e Santa Flavia. "Come sindaco della città metropolitana - dice Leoluca Orlando - ho apprezzato, e subito accolto, la richiesta del sindaco di Bagheria, disponendo di mettere a disposizione della campagna vaccinale il palazzetto dello sport. In tanti centri dell'Isola, a partire dalla Fiera del Mediterraneo a Palermo, i sindaci sono impegnati in azioni quotidiane di contrasto alla pandemia nella consapevolezza che accanto alla osservanza delle prescrizioni di prevenzione da parte di tutti occorre il massimo impegno per promuovere la indispensabile campagna di vaccinazione".

14:37 – Lega: “Non condividiamo allarmismo di Orlando”

"Non condividiamo le parole utilizzate dal sindaco Orlando quando parla di rischio strage a causa del covid 19. Orlando pensi piuttosto a tutto quello che non ha fatto in ben 35 anni di sindaco, anche se a intermittenza e a quanto poco abbia aiutato, con la sua gestione, le attività imprenditoriali e commerciali della città". Lo dichiarano i consiglieri comunali del gruppo Lega di Palermo Igor Gelarda, Alessandro Anello, Sabrina Figuccia e Roberta Cancilla. "La zona rossa a Palermo è stata pressoché inutile e la dimostrazione è data dall'impennata di questi giorni dei positivi. Addirittura con un saldo di quasi 600 persone solo ieri. La verità è che, come ha detto il deputato della Lega Borghi, le chiusure non dovrebbe essere scelte da un'entità astratta come il Cts ma dal Parlamento. - proseguono - È una questione politica e non solo sanitaria. Ci sono migliaia di imprenditori e commercianti che a Palermo non riescono più ad arrivare a fine mese. Nessuno sottovaluta il problema covid, e la prudenza è assolutamente necessaria, ma non si muore solo di covid 19". "La gente continua a circolare per strada, controlli ce ne sono pochissimi perché comunque sono difficili da fare per come è normata la zona rossa. Mentre le attività commerciali stanno morendo tutte. - aggiungono - Ancora una volta chiediamo, come gruppo consiliare, di non condannare questa città, già fortemente danneggiata e povera, alla morte economica e commerciale. Riapriamo subito e con attenzione, in sicurezza, ma riapriamo".

14:17 - Catania, il prefetto annuncia più controlli nel porto e in centro

A Palazzo del Governo di Catania si è svolta una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, convocata dal Prefetto Maria Carmela Librizzi, per rimodulare i servizi di controllo del territorio ai fini di assicurare la massima attuazione delle misure anti Covid-19 anche a seguito di alcune criticità evidenziatesi lo scorso fine settimana. L'attenzione è stata focalizzata in particolare sull'area portuale nella quale l'Autorità di sistema portuale ha realizzato una recinzione provvisoria in funzione anti assembramento e sul centro storico dove sabato sera scorso si sono verificati episodi non compatibili con le attuali misure di contenimento della pandemia . Per il porto Il Comitato ha condiviso la misura predisposta e ha concordato servizi di vigilanza da parte dall'Autorità di Sistema a supporto di forze di polizi a e Guardia Costiera. Sul centro storico, il focus ha riguardato in particolare le zone tradizionali della "movida", dove vige la Ztl. Il Prefetto per "evitare il ripetersi degli episodi deplorevoli, in assoluto dispregio dell'attuale situazione pandemica, registratisi sabato scorso", ha disposto, in aggiunta alle attività di vigilanza normalmente messe in campo nel fine settimana nei luoghi sensibili dal punto di vista degli assembramenti, un presidio interforze mirato su queste aree anche con il contributo dei militari dell'operazione "Strade Sicure", sin dal giovedì sera. Come di consueto servizi di vigilanza saranno svolti anche dalla Polizia Municipale. Il Prefetto ha previsto il massimo impiego di risorse sul territorio per una situazione che, in vista delle prossime auspicabili riaperture delle attività economiche, è stata valutata con particolare attenzione. Ha, tuttavia, evidenziato che i controlli rafforzati non potranno mai essere sufficienti se non accompagnati dalla responsabilità di ciascuno e di tutti perché mai come in questa circostanza dal comportamento di ognuno dipende la sicurezza di tutti.

14:02 - Palermo, somministrato il vaccino ai primi 15 senzatetto

Sono stati vaccinati a Palermo i primi quindici senzatetto di Palermo. Il commissario all'emergenza Covid di Palermo Renato Costa, dopo la prima serata di vaccinazioni alla Domus Carmelitana nel quartiere Ballarò, dice: "Un diritto garantito a chi non è scontato che possa usufruirne e un atto d'amore verso chi è in difficoltà, oltre che verso noi stessi". L'iniziativa, "Accanto agli ultimi" è stata lanciata dal governo regionale: vaccini anche agli over 60 che vivono in condizioni di profonda marginalità sociale. "Vogliamo arrivare anche dov'è più difficile, nei quartieri più problematici della città, dov'è più alto il numero di persone che è complicato raggiungere, che hanno difficoltà a recarsi ai centri vaccinali, che spesso non hanno il medico curante - continua Costa -. Cominceremo da questa straordinaria città, sempre pronta ad aiutare, per poi provare a estendere l'esperimento al resto della provincia. La Sicilia non lascia indietro nessuno”.

12:02 - Sicilia, 15 milioni di euro di fondo perduto per aziende agricole 

Quindici milioni di euro a fondo perduto per le aziende agricole di produzione primaria che dimostreranno con perizia asseverata di avere perso oltre il 60% di fatturato nel primo lockdown 2020, dal 12 marzo al 4 maggio. Lo prevede un bando del Dipartimento agricoltura della Regione siciliana che sarà pubblicato domani, le istanze potranno essere presentate dal 5 maggio al 7 luglio. 

7:36 – Leoluca Orlando: “A Palermo è vigilia strage”

"Siamo alla vigilia di una strage, non soltanto umana ma anche economica. Incoscienti fermatevi state provocando la morte di migliaia di persone e di migliaia di aziende". Così il sindaco di Palermo Leoluca Orlando commenta, in un video shock rivolto a chi viola le regole della zona rossa, l'aumento preoccupante in città e in provincia dei nuovi contagiati al Covid (ieri 584 su 1,069 in tutto il territorio siciliano ndr). "Desidero esprimere gratitudine e ammirazione - sottolinea Orlando - al personale sanitario per l'impegno che porta avanti in condizioni spesso difficili e al tempo stesso alle forze dell'ordine che cercano in tutti i modi di far comprendere alle persone che siamo alla vigilia di una strage non soltanto umana ma anche economica. Incoscienti fermatevi”.

7:17 - Nuova zona rossa a Sortino in provincia di Siracusa

Nuova zona rossa in Sicilia. Si tratta di Sortino, in provincia di Siracusa, e a prevederlo è un'ordinanza firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci. Il provvedimento, adottato su richiesta dell'amministrazione comunale e a seguito della relazione dell'Azienda sanitaria provinciale, si è reso necessario a seguito dell'aumento considerevole del numero di positivi al Covid. L'efficacia del provvedimento inizierà domani per terminare mercoledì 5 maggio.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.