Sequestrato panificio abusivo a Palermo, denunciato il titolare

Sicilia

Il proprietario, di 55 anni, è stato anche segnalato per l'esercizio abusivo dell'attività che comporta una una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 1.549 euro ad un massimo di 15.493 euro. Impiegava anche manodopera in nero

Un panificio di Borgo Vecchio a Palermo, è stato sequestrato dalla guardia di finanza in quanto l’attività è stata aperta senza autorizzazione comunale e con l'impiego di manodopera in nero. Il titolare dell'attività, di 55 anni non aveva infatti né la partita Iva né alcuna concessione per svolgere l'attività. I militari, inoltre, hanno trovato un banconista senza contratto.

Carenze igienico-sanitarie

Nell'esercizio commerciale con i tecnici dell'Asp, secondo l'accusa, sono state riscontrare gravi carenze igienico-sanitarie e la presenza di blatte sia nel laboratorio di produzione che nel locale aperto al pubblico. Il titolare del panificio è stato denunciato per detenzione, ai fini della preparazione o somministrazione, di cibi e bevande in cattivo stato di conservazione o di alterazione. I locali e le attrezzature e i prodotti da forno sono stati sequestrati. 

La sanzione

Il commerciante è stato segnalato per l'esercizio abusivo dell'attività che comporta una una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 1.549 euro ad un massimo di 15.493 euro. Per il lavoratore in nero la sanzione va da 1.800 euro a un massimo 10.800 euro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.