Messina, bus del Palermo preso a sassate: la squadra non c'era

Sicilia
©Getty

Alcune persone con il volto coperto hanno colpito i vetri del mezzo, distruggendone uno e rendendo impossibile la prosecuzione del viaggio

Ieri il pullman del Palermo è stato preso a sassate, mentre percorreva viale Giostra a Messina, a poche centinaia di metri dagli imbarchi del traghetto per la Calabria. Il mezzo era in viaggio senza la squadra a bordo per raggiungere Brindisi dove oggi atterreranno i giocatori rosanero per viaggiare poi verso Bari: il Palermo giocherà domani alle 15 nello stadio San Nicola. 

La testimonzianza dell'autista

Come riferito dall'autista del bus che porta i colori sociali rosanero, alcune persone con il volto coperto hanno colpito i vetri del mezzo, distruggendone uno e rendendo impossibile la prosecuzione del viaggio. Un altro mezzo è partito da Palermo per sostituire quello danneggiato, garantire il trasbordo di tutto il materiale tecnico necessario alla squadra e continuare il viaggio nella notte.

Francesco Ghirelli: "Episodio inaccettabile"

"Un gesto di violenza inaccettabile, che condanniamo fermamente". Così il Presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, commenta l'episodio. "Un atto violento che non ha nulla a che vedere con lo sport. La difesa dei colori della propria squadra, l'affetto per i calciatori e la sana rivalità tra club sono quanto di più lontano rispetto a gesti di violenza, offesa o denigrazione. Lega Pro è vicina al Palermo e a tutti i club che, in qualsiasi momento, si trovano ad essere vittime di azioni inammissibili come questa".

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.