Covid Sicilia, 782 casi. Hub Messina aperto fino alle 22 per dosi AstraZeneca

Sicilia
©Getty

L'iniziativa dell'assessorato regionale alla salute si rivolge alle categorie previste dal piano vaccinale: 70-79 anni, forze dell'ordine, insegnanti e vale anche per le persone che erano già prenotate in qualunque giornata precedente o successiva a oggi

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Tutti gli aventi diritto al vaccino Astrazeneca, persone sane senza patologie gravi o altre "fragilità", oggi e domani potranno presentarsi direttamente senza prenotazione nell'hub vaccinale nella Fiera di Messina, nella fascia oraria 18-22 per ricevere la prima dose.

In Sicilia quest’oggi si registrano 782 casi su 27.688 tamponi effettuati (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:40 - Vaccini, Ragusa: niente dosi per 'estremamente vulnerabili'

Avevano prenotato il vaccino anticovid, rientrando nella platea dei soggetti "estremamente vulnerabili". Si sono presentati stamattina in centinaia, distribuiti per fasce orarie, al centro Hub di Ragusa, inaugurato domenica scorsa nei locali dell'ex Ospedale civile. Ma la prenotazione, per alcuni di loro, è stata "congelata" in attesa di nuove comunicazioni. Non ci sono i vaccini Pfizer, è stato detto agli interessati dagli operatori sanitari. Qualcuno dei presenti ha allertato le forze dell'ordine e la Protezione civile, intervenute per assicurare il rispetto delle norme anti contagio. L'ufficio stampa dell'Asp assicura che si sta procedendo con la vaccinazione, ma all'appello oggi sono mancate oltre 300 dosi che hanno contribuito ad alimentare disagi tra gli utenti. In serata , la situazione sarebbe tornata alla normalità con l'arrivo delle scorte dei vaccini Pzifer.

18:11 - Maltempo, domani sospeso screening in Fiera Palermo

A causa delle avverse condizioni atmosferiche, domani sarà sospeso alla Fiera del Mediterraneo di Palermo lo screening con i tamponi in modalità Drive In. L'attività riprenderà regolarmente lunedì prossimo. Ne dà notizia l'Asp di Palermo.

17:50 – In Sicilia 782 casi su oltre 27mila tamponi

Sono 782 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 27.688 tamponi processati, con una incidenza di positivi del 2,8%, in discesa dopo l'aumento degli ultimi tre giorni. La regione è undicesima per i dati sui contagio in base al bollettino odierno. Le vittime sono state 10 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.422. Il numero degli attuali positivi è di 15.733, con una diminuzione di 51 casi rispetto a ieri. I guariti sono 823. Negli ospedali i ricoverati sono 853, 6 in più rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 122, uno in più rispetto alle 24 ore precedenti. La distribuzione nelle province vede Palermo con 222 casi, Catania 158, Messina 49, Siracusa 65, Trapani 46, Ragusa 27, Caltanissetta 72, Agrigento 120, Enna 23.

17:23 - Vaccini, questore di Caltanissetta: "Cittadini rispettino orari"

"La pesante situazione determinatasi all'esterno del Cepfas per la somministrazione vaccinale ci ha indotto a offrire all'Asp il sostegno interistituzionale necessario. Da alcune ore abbiamo diramato e attuato un nuovo disciplinare per l'acceso degli utenti essendosi il precedente rivelato, nonostante gli sforzi dell'Asp, non abbastanza spedito ed efficiente". Lo dice il questore di Caltanissetta, Emanuele Ricifari, in merito alla situazione venutasi a creare stamattina davanti al centro hub vaccinale del Cefpas dove diversi nisseni hanno aspettato sotto la pioggia "Con il nuovo sistema - agginge - è necessario chiedere anche che le persone chiamate a essere vaccinate rispettino gli orari indicati nella prenotazione e non si presentino sul posto ore prima come e già accaduto . Questo al fine di evitare assembramenti e anche per evitare che qualcuno poi aspetti per colpa di altri". Per lunedì mattina, d'intesa con il prefetto, la questura ha convocato una riunione alla quale parteciperanno Asp, Comune, forze di polizia e volontari, per definire ulteriormente i dettagli del disciplinare per le modalità di accesso in sicurezza (che è già operativo e prevede cinque punti filtro). "Ci sono diversi ordini di problemi - ha spiegato il questore - il primo è che va rimodulato il meccanismo di prenotazione per la vaccinazione. Visto che alle altre prenotazioni di questi giorni ora si aggiungono quelle riprese con Astrazeneca. L'Asp ci comunica che si era adeguata alle disposizioni dell'assessorato di far ripartire subito la campagna vaccinale anche per coloro che non riuscivano ad accedere al portale pur avendo il codice di esenzione. Questo, senza il tempo necessario per una comunicazione tempestiva alla cittadinanza e in particolare ai vaccinandi, ha causato criticità e affollamenti da evitare fuori dal centro. Pertanto visto che si è creata una situazione meritevole di massima attenzione per l'ordine e soprattutto la sicurezza pubblica, abbiamo fatto rettificare le comunicazioni e abbiamo rielaborato il piano di accesso esterno in modo anche da far defluire meglio il traffico. Il passo successivo, spetta all'Asp: vanno frazionati gli appuntamenti e dimezzati i tempi". Al momento, presso il Cefpas sono impiegate pattuglie della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Polizia municipale, della Croce rossa Italiana e i volontari dell'Associazione nazionale della Polizia di Stato e dell'Associazione nazionale dei Carabinieri.

17:18 - Vaccini, assembramenti davanti all'hub di Siracusa

Assembramenti stamane all'hub vaccinale Urban Center di Siracusa, dove l'Asp ha disposto una somministrazione straordinaria della prima dose di Astrazeneca. L'Asp ha informato che tutti i cittadini aventi diritto al vaccino Astrazeneca, persone senza patologie gravi o altre "fragilità", oggi e domani potranno presentarsi senza prenotazione nell'Hub di via Nino Bixio nella fascia oraria 18 - 22 per ricevere la somministrazione della prima dose del vaccino. Ma la ressa si è registrata già dalle 12: c'erano persone senza prenotazione. L'iniziativa dell'Assessorato regionale alla Salute, per accelerare la campagna di vaccinazione, è rivolta ad alcune categorie: 70-79 anni, Forze dell'Ordine, personale scolastico e universitario, Forze Armate e di Polizia e del soccorso pubblico, familiari conviventi di soggetti con determinate patologie previste dal piano vaccini nazionale corredati di autocertificazione. La disponibilità vale anche per le persone che erano già prenotate in qualunque giornata precedente o successiva ad oggi, che potranno ricevere la somministrazione in anticipo rispetto al loro turno.

15:37 - Vaccini, Asp: anche in hub Catania dosi a 'non fragili'

Anche l'hub vaccinale di Catania, all'ex mercato ortofrutticolo, sarà aperto oggi e domani dalle 18 alle 22 per la somministrazione dei vaccini AstraZeneca ai soggetti senza patologie gravi e senza altre "fragilità", come previsto nell'ambito dell'iniziativa della Regione Siciliana per accelerare ulteriormente la campagna di vaccinazione anti-Covid riservata ai target 70-79 anni, mondo scuola, forze dell'ordine, soggetti non fragili. Dalle 18 alle 22 chi non hanno ancora eseguito la prenotazione, oppure fosse prenotato anche in altre date, potrà recarsi all'hub vaccinale di Catania e ricevere liberamente il vaccino. Sarà necessario esibire la tessera sanitaria.

15:06 - Confcommercio: "Manifestazione mercoledì a Palermo"

"Per la prima volta dall'inizio della pandemia Confcommercio Palermo scende in piazza. Non abbiamo altra scelta. Ci hanno reso poveri, manifesteremo con dignità facendo un appello al concittadino presidente della Repubblica Mattarella e precise richieste al presidente dell'Ars Miccichè, al presidente della Regione Musumeci e a tutta la classe politica siciliana". Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermo, lancia così la manifestazione dal titolo "Adesso le aziende. Anche senza lavoro si muore", che vedrà scendere in piazza gli imprenditori di tutte le 50 associazioni di categoria aderenti a Confcommercio, con circa 10 mila aziende iscritte che danno lavoro a circa 50.000 addetti. L'appuntamento, aperto a tutti, è per mercoledì 24 marzo alle 13.30 davanti a Palazzo dei Normanni, nella piazza simbolo della politica siciliana, per fare sentire la voce delle aziende che vogliono lavorare. "Chiediamo che tutti i siciliani vengano vaccinati entro il 31 maggio - aggiunge Di Dio - perché con questo ritmo passerà almeno un anno e noi avremo già chiuso tutte le nostre attività. Chiediamo i sostegni economici necessari alla sopravvivenza. Basta con l'indifferenza della classe politica siciliana e l'inefficienza del governo regionale! Siamo stanchi di elemosine e rivendichiamo il diritto al lavoro e alla libera impresa". Durante la manifestazione si terrà anche un flash mob dal valore simbolico nel corso del quale gli imprenditori indosseranno per alcuni minuti una maschera di gomma. "Come quando, sotto una dittatura, si ha paura a protestare a volto scoperto - spiega Di Dio - Lo chiamiamo per provocazione il Nazi-covid, non siamo stati deportati ma le nostre aziende e le nostre stesse vite stanno subendo pene atroci e inique. Poi ci toglieremo la maschera, perché vogliamo metterci la faccia e credere ancora nella democrazia. E proprio per questo chiediamo che venga garantito il diritto costituzionale al lavoro e alla libera impresa".

11:02 - Vaccini, hub aperti fino alle 22 per Astrazeneca 

Hub vaccinali aperti fino alle 22 oggi e domani in tutta la Sicilia, con la possibilità di vaccinare con AstraZeneca tutti gli aventi diritto, anche senza prenotazione. Lo dice la Regione siciliana. L'obiettivo è accelerare ulteriormente la campagna di vaccinazione anti Covid 19 riservata al target compreso tra i 70 e i 79 anni, al personale della scuola e delle forze dell'ordine, e alle persone ritenute non estremamente vulnerabili. Nel dettaglio, chi non ha ancora eseguito la prenotazione o risulta prenotato in altre date potrà recarsi questo fine settimana, dalle 18 alle 22, presso l'hub vaccinale della propria provincia e ricevere il vaccino Astrazeneca. Sarà necessario presentare soltanto la tessera sanitaria.

10:31 - Vaccini, hub Messina aperto fino alle 22 per dosi AstraZeneca 

Tutti gli aventi diritto al vaccino Astrazeneca, persone sane senza patologie gravi o altre "fragilità", oggi e domani potranno presentarsi direttamente senza prenotazione nell'hub vaccinale nella Fiera di Messina, nella fascia oraria 18-22 per ricevere la prima dose. L'iniziativa dell'assessorato regionale alla salute si rivolge alle categorie previste dal piano vaccinale: 70-79 anni, forze dell'ordine, insegnanti e vale anche per le persone che erano già prenotate in qualunque giornata precedente o successiva a oggi, che potranno effettuare la somministrazione in anticipo rispetto al loro turno. Nel caso in cui il cittadino, prenotato in altra giornata, sia vaccinato oggi o domani, sarà invitato ad annullare la prenotazione sul portale o al numero verde così da liberare il posto ad un'altra persona e velocizzare il sistema. Come già anticipato ieri dall'assessore Ruggero Razza, l'obiettivo è "recuperare" il prezioso tempo perso a causa dello stop temporaneo del vaccino anglo-svedese nei giorni scorsi e vaccinare più cittadini possibili con un lavoro straordinario serale e nel week end che coinvolge tutto il personale impiegato negli hub siciliani. La Fiera, dopo aver completato la giornata vaccinale ordinaria che prevede sia Pfizer per i fragili sia Astrazeneca per i prenotati, dalle 18 continuerà a restare aperta eccezionalmente e lascerà una corsia per il target Astrazeneca.

8:10 - In Sicilia 859 nuovi casi su 23.761 tamponi

Sono 859 i nuovi contagi registrati ieri in Sicilia su 23.761 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 121 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 726. In isolamento domiciliare 14.937 persone. Dall'inizio della pandemia sono stati effettuati 2.898.109 tamponi.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.