Grammichele, minacce e danneggiamenti in comunità: arrestato minorenne

Sicilia
©LaPresse

Il 15 marzo il giovane è andato in escandescenze, minacciando con un coltello educatori e ospiti, bruciando un materasso, minacciando di dare fuoco a un veicolo, mandando anche in frantumi i vetri della sala da pranzo

A causa di alcuni comportamenti violenti nella comunità dov'era stato collocato e dalla quale si era allontanato, i carabinieri hanno arrestato a Grammichele, nel Catanese, un ragazzo di 15 anni che il 19 febbraio scorso, insieme con un complice, assaltò un supermercato del paese.

Rintracciato

Il ragazzo è stato rintracciato in casa della nonna. Arrestato e collocato lo scorso 14 marzo in comunità, il giorno successivo è andato in escandescenze, minacciando con un coltello educatori e ospiti, bruciando un materasso, minacciando di dare fuoco a un veicolo, mandando anche in frantumi i vetri della sala da pranzo per poi fuggire via e far perdere le proprie tracce. L'arrestato è stato rinchiuso nel carcere minorile di Catania Bicocca.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.