Covid Sicilia, 789 nuovi positivi su 26.163 tamponi processati

Sicilia
©Ansa

La distribuzione nelle province vede Palermo con 225 casi, Catania 202, Agrigento 75, Siracusa 50, Enna 28, Ragusa 43, Caltanissetta 45, Messina 63, Trapani 58

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 789 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 26.163 tamponi processati, con una incidenza di positivi di quasi il 3%, in salita da due giorni consecutivi. La regione resta undicesima per i dati sui contagio in base al bollettino odierno nonostante l'aumento dei nuovi casi. 

Intanto, alla Procura di Catania "non constano elementi che consentano di ipotizzare che gli eventi sui quali sta indagando siano sintomatici di un pericolo nell'utilizzo del vaccino AstraZeneca". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:45 - In Sicilia sono 789 i nuovi positivi, 14 i morti

Sono 789 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 26.163 tamponi processati, con una incidenza di positivi di quasi il 3%, in salita da due giorni consecutivi. La regione resta undicesima per i dati sui contagio in base al bollettino odierno nonostante l'aumento dei nuovi casi. Le vittime sono state 14 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.397. Il numero degli attuali positivi è di 15.461, con un aumento di 496 casi rispetto a ieri. I guariti sono 279. Negli ospedali i ricoverati sono 848, due in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 117, uno in più rispetto alle 24 ore precedenti. La distribuzione nelle province vede Palermo con 225 casi, Catania 202, Agrigento 75, Siracusa 50, Enna 28, Ragusa 43, Caltanissetta 45, Messina 63, Trapani 58 . 

17:38 - Asp Agrigento, due nuove ambulanze per malati positivi

Appena consegnate e già collaudate due nuove ambulanze, recentemente acquistate dall'Asp di Agrigento, con sistema di biocontenimento per il trasporto di pazienti Covid-19 positivi. I mezzi saranno destinati ai presìdi ospedalieri 'San Giovanni di Dio' di Agrigento e 'Fratelli Parlapiano' di Ribera e serviranno a trasferire i pazienti tra le diverse strutture sanitarie in condizioni di massima sicurezza per l'equipaggio. Il sistema di biocontenimento presente nell'abitacolo delle nuove ambulanze è principalmente caratterizzato dalla presenza di una barella portantina su cui è montato un telaio leggero che sostiene un involucro plastico trasparente. Questo particolare rivestimento dispone di un innovativo sistema di ventilazione in grado di regolare la portata d'aria e mantenere l'ambiente controllato all'interno dell'isolatore. Il sistema, a pressione negativa, utilizza speciali filtri Hepa ad alta efficienza attualmente utilizzati da numerose strutture militari nel mondo. "L'acquisto delle due nuove ambulanze con biocontenimento - dice il commissario straordinario Asp Mario Zappia - incrementa la sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari durante gli spostamenti. Mezzi e strumentazione tecnologica sono di ultima generazione e rappresentano un'ulteriore arma nelle azioni di contrasto all'epidemia in corso".

16:48 - All'Ars un minuto silenzio per vittime virus

Un minuto di silenzio all'Assemblea siciliana, in apertura di seduta parlamentare, per le vittime del Covid nella giornata della memoria. "Un abbraccio affettuoso va ai familiari dei nostri concittadini", ha detto il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè.

15:30 - Musumeci: "Dolore per vittime segnerà per sempre Sicilia"

"4383. Cifra durissima di un dolore che segnerà per sempre la nostra Isola. Cifra terribile di un anno drammatico, difficilissimo, che nessuno era preparato ad affrontare. Oggi, nella Giornata che la Nazione dedica alle vittime del Covid, anche le bandiere della Regione sono a mezz'asta, nel ricordo dei 4383 siciliani che il virus si è portati via". Lo afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nella Giornata nazionale in memoria della vittime del Covid19. "Ma, assieme all'omaggio doveroso, e all'abbraccio ai loro familiari, rinnoviamo - aggiunge - con tutte le nostre forze, l'impegno a far sì che, al più presto, la battaglia contro questo implacabile virus sia vinta. Uniti, ce la faremo". 

14:52 - Vaccini, Pm Catania: "Non emerge pericolo da AstraZeneca"

Alla Procura di Catania "non constano elementi che consentano di ipotizzare che gli eventi sui quali sta indagando siano sintomatici di un pericolo nell'utilizzo del vaccino dì AstraZeneca, e neanche di alcuni suoi lotti, da parte della generalità dei soggetti nei cui confronti tale utilizzo è consentito". Lo afferma in una nota il procuratore Carmelo Zuccaro, sottolineando che "la fermezza di tale convinzione è dimostrata dal fatto che lo scrivente e la stragrande maggioranza dei magistrati e del personale di questo ufficio si sono recati a ricevere la somministrazione del vaccino" AstraZeneca quando l'inchiesta era già aperta. 

14:28 - Hub Messina, un minuto di silenzio in memoria vittime

Un minuto di silenzio per commemorare le vittime del covid in Italia: oggi l'hub vaccini della Fiera di Messina ha voluto ricordare tutti i morti a causa della pandemia in poco più di un anno. L'iniziativa, voluta dal commissario per l'emergenza di Messina Alberto Firenze, ha coinvolto sia il personale impiegato nei due padiglioni sia gli utenti in attesa di ricevere la somministrazione. Tra ieri e oggi inoculate oltre 1.600 dosi Pfizer per persone "vulnerabili". Si attende ora la decisione dell'Ema su Astrazeneca per accelerare ulteriormente la campagna vaccinale. Da ieri sono operativi anche i farmacisti della scuola di specializzazione in Farmacia ospedaliera come preparatori delle dosi, grazie alla collaborazione con il dipartimento di Scienze chimiche, biologiche, farmaceutiche e ambientali dell'Università di Messina, diretto da Emanuela Esposito. Il team di giovani farmacisti è coordinato da Alfina Rossitto, responsabile della Farmacia dell'Asp di Messina, direttore unità assistenza farmaceutica territoriale e referente task force regionale vaccini. L'ufficio commissariale in queste ore sta rispondendo alle numerose e-mail ricevute all'indirizzo inviate da persone aventi diritto al vaccino a prenotazioni.anomalie@asp.messina.it che hanno avuto difficoltà a prenotarsi per qualunque motivo (codice di esenzione non rilevato, anomalie con tessera sanitaria, ecc) nella piattaforma o al numero verde gestito a livello nazionale. Tra questi, anche quelli che erano già prenotati per Astrazeneca ma sono risultati inidonei in sede di anamnesi a questo vaccino e non riuscivano a "riprenotarsi" sul portale, dunque possono richiedere l'appuntamento per email.

12:10 - Orlando: "Anche Anci Sicilia commemora vittime virus"

Il presidente dell'Anci Sicilia e sindaco della città di Palermo, Leoluca Orlando, si è unito a tutti i primi cittadini d'Italia nell'osservare, stamattina alle 11, un minuto di silenzio e nell'esporre la bandiera a mezz'asta in ricordo delle tante vittime del coronavirus. "Commemoriamo oggi una tragedia, ancora in corso - ha dichiarato Orlando - a conferma della condivisione di un grande dolore per la perdita di vite umane e di gratitudine per un impegno che continua da parte degli operatori della sanità, uomini e donne delle istituzioni e cittadini tutti".

9:54 - Vaccini, categorie fragil:, 2.034 dosi ieri a Palermo 

A Palermo ieri sono state inoculate 2.034 dosi di vaccino Pzifer agli appartenenti alla categorie "vulnerabili": 600 di mattina e il resto nelle fasce pomeridiane, fino a tarda sera. Dall'hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo fanno sapere che tutte le dosi scongelate sono state utilizzate. Ne erano rimaste in frigorifero una decina. Lo staff tecnico si è messo in moto per ricercare e avvisare persone in target, con prenotazioni o caratteristiche per essere ritenute fragili, disposti a recarsi in Fiera entro trenta minuti per avere somministrate le dosi di vaccino dai flaconcini aperti. Fino a tarda sera, medici e infermieri hanno così potuto vaccinare altre dieci persone, utilizzando tutte le dosi a disposizione. Nel primo giorno di vaccini per le categorie vulnerabili, soprattutto di mattina, qualcosa non ha funzionato nell'organizzazione e si sono verificati disagi con lunghe file e ore di attesa prima di ricevere il vaccino. La raccomandazione che arriva dall'ufficio del commissario straordinario per l'emergenza Covid di Palermo, Renato Costa, è quella di "rispettare l'orario di prenotazione". Il commissario e il medico del suo staff, Salvo Zichichi, hanno "ringraziato il personale amministrativo, medici, infermieri e Protezione civile per l'instancabile lavoro fin qui svolto". Intanto, alle categorie che prima dovevano essere vaccinate con AstraZeneca, rimaste sospese, non appena possibile - ed effettuati gli opportuni controlli per poter procedere con sicurezza - verrà dato il modo di effettuare una nuova prenotazione. 

7:29 - Focolai in due scuole Marsala, no lezioni in presenza

Due focolai di Covid si sono registrati in due plessi scolastici di Marsala. Per questo motivo in serata, il sindaco di Marsala, Massimo Grillo, dopo avere consultato il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo "Sirtori" e il Dipartimento Prevenzione dell'Asp di Trapani, ha disposto la sospensione, per 48 ore (domani e venerdì) delle attività didattiche in presenza. I due plessi scolastici sono il "Pestalozzi" di piazza Caprera e il "Livatino" di via Dante Alighieri. "In questi due istituti scolastici - spiega il sindaco in una nota - si sono registrati diversi casi di Covid-19. La dirigente, già da lunedì, di fronte all'insorgere di questi focolai, aveva deciso in via precauzionale e eccezionale di adottare la didattica a distanza. Ho ritenuto, pertanto, per le prerogative concesse ai sindaci che permettono loro di disporre la chiusura delle scuole solo in caso di 'massima prudenza sanitaria e prevenzione epidemiologica', di sospendere le attività didattiche nei due plessi".

7:22 - Scuole chiuse in 20 Comuni dal 22 al 27 marzo

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in applicazione dell'articolo 43 del Dpcm 2 marzo 2021, e a seguito della relazione settimanale del Dipartimento regionale Asoe, ha disposto la chiusura delle Istituzioni scolastiche nei seguenti Comuni: San Mauro Castelverde, Caltavuturo, Ventimiglia di Sicilia, Mezzojuso, Torretta, Altavilla Milicia, Trabia, Terrasini per la provincia di Palermo; Caltanissetta, Montedoro, Serradifalco, per il territorio nisseno; Regalbuto e Sperlinga nell'Ennese; Calamonaci, Villafranca Sicula, Sant'Angelo Muxaro in provincia di Agrigento; Santa Maria di Licodia, Biancavilla e Licodia Eubea nel Catanese; Melilli, in provincia di Siracusa. Il provvedimento sarà in vigore dal 22 al 27 marzo.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.