Catania, minaccia figlia per fare tornare la moglie

Sicilia

L'uomo, di 82 anni, è stato arrestato da carabinieri per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia davanti la casa del parente dove la donna si era trasferita

"Se tua madre non torna con me, io allora ammazzo tutti". Questa è la minaccia rivolta da un 82enne della provincia di Catania alla figlia 24enne dopo che la sua compagna, una 59enne, aveva deciso di interrompere definitivamente la loro relazione. L'uomo è così stato arrestato da carabinieri per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia davanti la casa del parente dove la donna si era trasferita. Aveva 2.550 euro in contanti somma che, secondo il racconto della figlia, gli sarebbe servita per comprare una pistola a sei colpi a Catania, minacciando che avrebbe riservare per sé l'ultimo proiettile.

Le minacce

Alla figlia, dopo la decisione definitiva della madre di non tornare dal compagno, l'uomo aveva detto minaccioso "allora sei tu che non vuoi che faccia pace con tua madre, domani sarà fatta la volontà di Dio". Preoccupata ha chiesto aiuto ai carabinieri. L'uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.