Covid, in Sicilia 542 casi su oltre 26mila tamponi

Sicilia

L'incidenza tra test e nuovi contagi è di poco superiore al 2 per cento. La regione si trova oggi al decimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 542 i nuovi positivi al Covid-19 che si registrano oggi in Sicilia. Con 26.440 tamponi processati l'incidenza è di poco superiore al 2,0% (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:12 - In Sicilia scuole superiori in presenza fino al 75%

Da lunedì prossimo, primo marzo, nelle scuole superiori della Sicilia la didattica in presenza potrà raggiungere il 75%. Le disposizioni, decise dal governo regionale guidato da Nello Musumeci, sono contenute in una circolare dall'assessore regionale all'Istruzione Roberto Lagalla. In base a quanto previsto, la soglia non sarà obbligatoria fin da subito: ai dirigenti degli istituti secondari di secondo grado, infatti, sarà data la facoltà di raggiungere in maniera graduale e progressiva l'obiettivo della percentuale massima del 75% in base alle specifiche situazioni di ogni singola scuola e del relativo contesto. 

17:59 - In Sicilia 542 casi su oltre 26mila tamponi

Sono 542 i nuovi positivi al Covid-19 che si registrano oggi in Sicilia. Con 26.440 tamponi processati l'incidenza è di poco superiore al 2,0%. La regione si trova oggi al decimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 21 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.060. Gli attualmente positivi sono 27.690 con un decremento di 967 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.488. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 946, 7 in meno rispetto a ieri; scendono anche i ricoveri in terapia intensiva: 130, 5 in meno. La distribuzione nelle province vede Palermo con 237 casi, Catania 102, Messina 40, Trapani 9, Siracusa 54, Ragusa 3, Caltanissetta 58, Agrigento 22, Enna 17.

14:18 - Vaccini: in Fiera a Palermo dose anche a Cosimo, 95 anni

Per ricevere la dose di vaccino in mattinata ha fatto una passeggiata a piedi di un paio di chilometri fino alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. Accompagnato dai figli Gaetano e Giuseppe, Cosimo Piraino, 95 anni, originario di Montemaggiore Belsito, nel Palermitano, ma residente a Palermo da sempre, si è serenemente sottoposto alla inoculazione della dose. "Non posso che essere contento, è andato tutto bene e sto bene", ha detto l'arzillo anziano ai cronisti. Poi una foto di rito con l'amico presidente della Regione Nello Musumeci che si è prestato ben volentieri allo scatto con nonno Cosimo. Il padiglione 20 della Fiera del Mediterraneo è stato suddiviso in cinque corridoi autonomi, in base al tipo di vaccino e al target di utenza. Per entrare in Fiera c'è un ingresso auto dedicato agli over 80. Stamattina, alle 8 il primo a ricevere il vaccino era stato Vincenzo Agostino, 84 anni, padre del poliziotto assassinato con la moglie Ida Castelluccio il 5 agosto dell'89 a Villagrazia di Carini, nel Palermitano. "Sono molto soddisfatto - ha detto Renato Costa, commissario emergenza Covid a Palermo - perchè abbiamo compiuto un piccolo miracolo a traferire qua in Fiera gli utenti che oggi erano prenotati a Villa delle Ginestre, è stato un rischio ma ieri lo staff ha lavorato tutta la giornata, sono stati avvisati tutti. Oggi penso che arriveremo a somministrare oltre mille vaccini", ha concluso. 

14:05 - Vaccini: Orlando, Hub Palermo conferma sinergia istituzioni

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha preso parte stamattina all'inaugurazione del Centro di vaccinazione anti-Covid allestito presso i locali comunali della Fiera del Mediterraneo dalla struttura Commissariale regionale. Il sindaco ha ricordato che già dal 30 ottobre la Fiera ospita il 'Drive-in' per effettuare i tamponi. "Curare e prevenire - ha detto - è esattamente l'impegno di tutti. Per questo a partire dal 30 ottobre l'Amministrazione comunale di Palermo ha messo a disposizione delle autorità sanitarie l'intera Fiera del Mediterraneo per le attività di test anti-Covid con il drive-in. Un'area certamente idonea che da quella data svolge un servizio importante ai cittadini attraverso la possibilità di fare uno screening con i tamponi e che adesso diventa una sede adeguata per effettuare i vaccini". "Ancora una volta la collaborazione istituzionale - ha sottolineato Orlando - si rivela l'elemento fondamentale per poter superare l'attuale momento che richiede la collaborazione di tutti e il rispetto delle regole elementari di sicurezza da parte dei cittadini, che devono avere più paura del contagio che non delle possibili sanzioni per la violazione delle norme sulla prevenzione. Un immane sforzo per limitare il numero di morti e per arginare una tragedia mai conosciuta dal nostro paese".

13:44 - Musumeci: “Somministrate dosi vaccino a 300mila siciliani”

"Finora abbiamo somministrato vaccini a 300mila siciliani e la salvezza sta soltanto nella possibilità di immunizzare la stragrande maggioranza dei nostri concittadini, almeno l'80%". Lo ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci, che in mattinata ha inaugurato, nel padiglione 20 della Fiera del Mediterraneo, il primo hub vaccinale. Presenti, tra gli altri, il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè, l'assessore regionale della salute Ruggero Razza, il commissario emergenza Covid a Palermo Renato Costa, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, i massimi dirigenti dell'assessorato regionale della salute e il commissario straordinario Asp Palermo Daniela Faraoni. "Siamo fra le prime regioni in Italia ad aver predisposto la logistica curando tutti i particolari e abbiamo allestito in maniera davvero celere questo padiglione grazie alla collaborazione del comune di Palermo e in altre province grazie anche ad altri enti - ha detto il presidente Musumeci -. Spero solo che arrivi una sufficiente quantità di fiale per poter somministrare ogni giorno migliaia di vaccini. Qui abbiamo personale e strutture. Quando sarà finita questa drammatica vicenda - ha aggiunto - ricorderemo tutti di essere stati testimoni e protagonisti attivi di un'esperienza che ci ha formati e duramente provati, ma la Sicilia in questa vicenda dolorosa ha saputo essere presente alle proprie responsabilità”.

13:24 - Vaccini, a Palermo hub con 60 postazioni, 10mila dosi giorno

"Oggi inizia la stagione della speranza e sono convinto che soltanto con i vaccini potremo tirarci fuori da questa maledetta vicenda". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, che in mattinata, ha inaugurato l'hub vaccinale nel padiglione 20 dell'ex Fiera del Mediterraneo di Palermo, dove a regime si potranno somministrare circa 10mila dosi al giorno. Quello di Palermo è il primo dei 9 hub vaccinali che saranno aperti nei prossimi giorni dalla Regione Siciliana, uno in ogni città capoluogo. Cento complessivamente gli operatori - tra medici, infermieri e personale tecnico ed amministrativo - a lavorare su due turni in 60 postazioni modulari che potranno arrivare a 120. Il vaccino non sarà riservato solo a chi ha già compiuto 80 anni, ma in Fiera saranno effettuate anche le vaccinazioni con AstraZeneca per le forze dell'ordine e con Pfizier-Biontech a completamento del personale socio-sanitario. "Oggi salutiamo l'inizio della stagione della speranza, vorrei dire della certezza, ma non abbiamo la sicurezza che il vaccino arrivi in tempo. Stiamo procedendo come da calendario - ha assicurato Musumeci -. Secondo il piano predisposto dal governo regionale, avremmo dovuto completare la campagna di vaccinazione entro la metà di settembre. Purtroppo, le notizie che arrivano dal fronte vaccini non sono incoraggianti. Ieri Astrazeneca ha comunicato riduzione ulteriore del 50% e chi doveva mantenere gli impegni non lo ha fatto nemmeno con Bruxelles. Noi siamo qui in attesa di partire alla grande".

11:21 - Da Fondazione Sicilia tablet a studenti ricoverati

La Fondazione Sicilia consegnerà 122 tablet a studenti ricoverati in ospedale oppure impediti da gravi patologie a frequentare la scuola. Lo prevede un protocollo d'intesa tra la Fondazione e l'ufficio scolastico regionale per la Sicilia. L'assegnazione dei tablet fa parte di un piano di interventi di solidarietà digitale sotto forma di misure inclusive e attività di didattica a distanza. Il progetto è ideato da Fondazione Sicilia in collaborazione con Sicily Art and Culture e Civita Sicilia per contrastare la povertà educativa minorile, in un contesto aggravato dall'emergenza pandemica. Le iniziative sono rivolte a 38 scuole di primo e secondo grado particolarmente svantaggiate. Un primo traguardo era già stato raggiunto nelle scorse settimane con la consegna di tablet all'istituto comprensivo "Leonardo Sciascia" di Palermo. La Fondazione Sicilia ha deciso lo stanziamento di 100 mila euro destinati all'acquisto complessivo di 622 tablet. Anche Fondazione con il Sud ha erogato un contributo di 25 mila euro. La Tim ha invece fornito gratuitamente le sim card agli studenti in difficoltà e impossibilitati ad accedere alla didattica a distanza.

7:15 - In Sicilia 452 nuovi positivi a fronte di 25.179 tamponi

Sono 452 i nuovi positivi al Covid-19 che si registrano oggi in Sicilia. Con 25.179 tamponi processati l'incidenza è di poco superiore al 1,7%, in diminuzione rispetto a ieri. La regione si trova oggi al decimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 21 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.039. Gli attualmente positivi sono 28.657 con un decremento di 710 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.141. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 953, 32 in meno rispetto a ieri e scendono anche i ricoveri in terapia intensiva: 135, 7 in meno rispetto a ieri. La distribuzione nelle province vede Palermo con 163 casi, Catania 126, Messina 21, Trapani 17, Siracusa 37, Ragusa 25, Caltanissetta 5, Agrigento 37, Enna 21.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.