Covid, in Sicilia registrati 440 casi su oltre 23mila tamponi

Sicilia
©Ansa

La regione resta stabilmente all'undicesimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 22 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 440 i nuovi positivi covid-19 che si registrano oggi in Sicilia con 23.206 tamponi processati e una incidenza pari al 1,9% in attesa dell'avanzamento del piano vaccinale.

Domani mattina nel centro vaccinale dell'istituto di Igiene del Policlinico "Paolo Giaccone" di Palermo parte la campagna vaccinale per gli over 80 che riguarderà tutta la Sicilia. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:31 - Casi in aumento a Caccamo, chiuse le scuole

Sono saliti in pochi giorni a 54 casi i nuovi positivi a Caccamo (Pa) e il sindaco Nicasio Di Cola ha disposto la chiusura delle scuole per due settimane. "Constatato che nella nostra città si registra giornalmente un progressivo aumento dei contagi sia nella cittadinanza che nell'ambito delle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado - si legge nell'ordinanza - che è interesse primario tutelare la salute pubblica e limitare le circostanze che possano contribuire all'incremento dei casi positivi e di conseguenza si rende necessario ed urgente intervenire mediante una chiusura temporanea dal 20 febbraio al 6 marzo 2021 compreso, delle scuole". Martedì prossimo è previsto un screening per gli alunni delle scuole e il sindaco ha chiesto un drive in per eseguire i tamponi a tutta la popolazione.

19:13 – Vaccini, a Ragusa sono 9.182 gli over 80 che hanno prenotato

Sono 9.182 gli over 80 che hanno prenotato la vaccinazione antiCovid per i 5 ospedali attrezzati nel Ragusano. Per domani è pronta la macchina organizzativa dell'Asp di Ragusa. Nell'ospedale 'Giovanni Paolo II' di Ragusa sono 2.925; nel 'Maggiore' di Modica sono 1.785; nell'ospedale 'Guzzardi' di Vittoria 1012; nel prsidio 'Regina Margherita' di Comiso 1.785; al 'Busacca' di Scicli 550. Le prenotazioni per vaccinazioni domiciliari sono 1.125. Intanto, prosegue la vaccinazione del vaccino AstraZeneca con i target previsti dal piano nazionale e regionale per carabinieri, guardia di finanza, polizia provinciale, polizia municipale e penitenziario di Ragusa. L'Azienda Sanitaria sta già predisponendo i lavori per l'apertura del centro 'hub' per l'avvio della seconda fase della vaccinazione, così come previsto nel piano strategico nazionale e regionale. È stato individuato l'ex ospedale Civile di Ragusa.

18:39 - Al via domani per gli over 80 nel Catanese

Prenderanno il via domani alle 8.30 le vaccinazioni anti Covid per gli ultraottantenni della provincia di Catania che si sono prenotati tramite l'apposito sistema condiviso a livello regionale. Lo rende noto l'Asp di Catania La somministrazione interesserà tutti i centri vaccinali della città e della provincia appartenenti all'Asp e alle tre Aziende ospedaliere dell'area metropolitana. Nel dettaglio le vaccinazioni si svolgeranno: al PTA 'San Luigi' e al PTA 'San Giorgio' dell'Asp di Catania; nei Punti di Vaccinazione degli Ospedali di Acireale, Biancavilla, Bronte, Caltagirone, Giarre, Militello Val di Catania e Paternò; nel Presidio di Nesima dell'ARNAS 'Garibaldi'; negli ambulatori dell'edificio S (Unità Spinale) dell'ospedale Cannizzaro; nel padiglione 9 del Policlinico 'Rodolico' e nell'edificio B del San Marco' di Librino. In quest'ultimo ospedale domani alle 9 sarà presente l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. Con il coinvolgimento degli over 80, per i quali saranno utilizzati i vaccini Pfizer o Moderna, la campagna vaccinale entra nella fase 2.

17:31 - In Sicilia diminuiscono gli alunni positivi

In Sicilia numeri confortanti sul fronte degli studenti positivi al Covid-19. Prosegue la rilevazione dei dati sui contagi degli alunni da Covid-19, da parte dell'Ufficio scolastico regionale, per monitorare l'andamento della situazione epidemiologica nelle scuole siciliane. Dai dati, aggiornati al 15 febbraio, relativi alle 789 scuole (95%), emerge che su un totale di 665.467 alunni soltanto 1.527 (0,23%) risulta positivo al Covid. In particolare ad oggi, gli alunni positivi sono così distribuiti: nella scuola dell'infanzia su 97.152 alunni solo 105 (0,11%), nella primaria su 204.150 sono 502 (0,25%), nella scuola secondaria di I grado su 140.847 sono 421 (0,30%) e nella scuola secondaria II Grado su 223.318 499 (0,22%). Considerando l'intero periodo di osservazione, dal 19 novembre scorso a oggi, il trend dell'incidenza degli alunni positivi al Covid si conferma in diminuzione. Il valore è passato dallo 0,46% del 19 novembre 2020 allo 0,23% del 15 febbraio 2021. In valore assoluto, rispetto al 19 novembre 2020, si registra un decremento pari a 100 alunni positivi in meno per l'infanzia (-49%), a 412 per la primaria (-45%) e a 501 per il I grado (-54%). Se invece si guarda alle scuole del II ciclo, il raffronto tra la settimana precedente e l'attuale evidenzia una diminuzione dell'incidenza degli alunni positivi al Covid, il valore è passato dallo 0,27% dell'8 febbraio 2021 all'attuale 0,22%.

17:06 - In Sicilia 440 casi su oltre 23mila tamponi

Sono 440 i nuovi positivi covid-19 che si registrano oggi in Sicilia con 23.206 tamponi processati e una incidenza pari al 1,9% in attesa dell'avanzamento del piano vaccinale. La regione resta stabilmente all'undicesimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 22 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.963. Gli attualmente positivi sono 31.569, con una diminuzione di altri 1435 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1853. Negli ospedali tornano a diminuire i ricoveri e adesso sono 1.034, 41 in meno rispetto a ieri ma tornano a risalire i ricoveri in terapia intensiva dove adesso sono 150, ovvero 5 in più rispetto a ieri. La distribuzione nelle province vede Palermo con 179 casi, Catania 79, Messina 54, Siracusa 35, Caltanissetta 35, Agrigento 17, Trapani 15,Ragusa 13, Enna 10.

17:01 - A Caltanissetta vaccinati i primi poliziotti

È partita a Caltanissetta la campagna di vaccinazione anti Covid-19 per gli agenti della polizia di Stato. Hanno dato la loro adesione 420 poliziotti, su un totale di circa 700 in tutta la provincia. Questa mattina all'ospedale Sant'Elia erano presenti anche il questore Emanuele Ricifari, il medico capo della questura Salvatore Di Benedetto e il coordinatore degli ambulatori per le vaccinazioni Benedetto Trobia. "Ci siamo resi subito disponibili - spiega il questore - perché consapevoli dell'importanza della vaccinazione per proteggere il personale e le loro famiglie. Alla campagna di vaccinazione ha aderito circa l'85%. Un buon numero, credo destinato a crescere, se si considera anche che ci sono molti poliziotti sopra i 55 anni. L'adesione è stata alta anche grazie all'azione di informazione da parte dell'ufficio sanitario e del medico capo Salvatore Di Benedetto. Piuttosto che rivolgersi ai social - sottolinea ironicamente - i nostri poliziotti si sono rivolti al medico della polizia. Per quanto riguarda l'impatto del Covid-19 sulla Polizia di Stato siamo stati tra i primi a metterci al passo con le misure di prevenzione anche perché al nostro interno abbiamo i nostri sanitari che si sono subito mossi con mascherine, barriere in plexiglass, turni sfalsati per abbattere i possibili contagi". "Siamo stati molto attenti e quindi l'impatto - aggiunge - è stato minore rispetto ad altre categorie professionali. Ringraziamo l'Asp di Caltanissetta per la disponibilità mostrata con tutte le forze di polizia".

16:05 - Palermo, proteste degli studenti nelle scuole

Questa mattina, in diverse scuole palermitane, sono apparsi degli striscioni con scritto "senza sicurezza nessuna ripartenza". Gli studenti e le studentesse lamentano l'incapacità delle istituzioni competenti di organizzare tutto in tempo, garantendo il ritorno alla didattica in presenza in piena sicurezza. "Tornando a scuola, abbiamo trovato classi che non permettono di garantire il metro di distanza previsto; assembramenti all'ingresso e all'uscita dalle scuole; connessione Wi-Fi non funzionante; trasporti pubblici inefficienti, con mezzi che mancano, sono sporchi e al cui interno si crea assembramento. La questione del trasporto sembra non essere stata considerata affatto, eppure è un nodo centrale visto che gli studenti si muovono prevalentemente in autobus o tram" - afferma Ana Ivanus del coordinamento studenti medi - Palermo. Oggetto di critica è anche la mancanza di interventi strutturali e di messa in sicurezza degli edifici scolastici. "Per quasi un anno le scuole sono rimaste chiuse - ma questo lungo periodo pare non essere stato utilizzato per svolgere lavori sulle strutture. Le condizioni delle nostre scuole non sono affatto cambiate". "I problemi strutturali persistono da anni e in questa situazione d'emergenza mettono in difficoltà gli studenti. Sappiamo bene che per risolvere queste problematiche servono investimenti. Lo chiediamo da anni con presidi, manifestazioni, incontri richiesti alle istituzioni. Siamo stanchi di non essere ascoltati" continua Ana Faranno.

14:03 – Regione: Parte la campagna vaccinale per gli over 80”

La Sicilia entra nel pieno della campagna di vaccinazione di massa. Prenderà il via domani, in tutte le province della Sicilia, la somministrazione dei vaccini anticovid sulla popolazione over 80 (fino a tutta la classe 1941). Complessivamente saranno 66 i centri vaccinali coinvolti, a cui andranno ad aggiungersi, a partire dal 1° marzo, le squadre sanitarie che effettueranno la vaccinazione a domicilio per quei cittadini impossibilitati a raggiungere autonomamente i siti dove si effettuano le inoculazioni. La stima prevista dall'assessorato regionale alla Salute è pari a circa 5.000 vaccini al giorno per la sola popolazione over 80, a cui vanno ovviamente ad aggiungersi le somministrazioni sulle altre categorie che già rientrano nel piano vaccinale modulato secondo le disposizioni nazionali (forze dell'ordine, militari, personale della scuola e delle università e, a seguire, servizi di comunità ed essenziali) e i cittadini ai quali deve essere somministrata la dose di richiamo. Al momento risultano prenotate 129.940 persone appartenenti al target over 80. La campagna di vaccinazione si avvarrà anche degli hub provinciali in fase di realizzazione nelle città capoluogo. A Palermo, infatti, è conto alla rovescia per l'apertura della struttura in fase di realizzazione nel padiglione 20 della Fiera del Mediterraneo che conterà circa 120 postazioni oltre alle aree di accoglienza e assistenza post inoculazione. Proseguono, intanto i sopralluoghi nelle altre città siciliane dove verranno allestiti gli hub provinciali. A Catania, il centro verrà realizzato all'interno dell'ex mercato ortofrutticolo. L'area è stata messa a disposizione dal Comune: nei giorni scorsi l'assessore alla Salute, Ruggero Razza, ha effettuato una ricognizione assieme al sindaco etneo Salvo Pogliese. A Messina, dopo varie interlocuzioni, è stato individuato uno spazio all'interno della Fiera: si tratta del padiglione 7, ritenuto idoneo dopo un sopralluogo a cui hanno preso parte anche gli esperti della Protezione civile regionale e i rappresentanti dell'Asp. A Siracusa il centro di vaccinazione verrà realizzato presso l'Urban Center di via Bixio, all'interno saranno predisposte una trentina di postazioni. Sarà il Cefpas, invece, all'interno del proprio plesso palestre ad ospitare l'hub provinciale di Caltanissetta dove verranno approntati 24 box per le vaccinazioni. A Ragusa, dopo il sopralluogo, è stato individuato l'ex Ospedale civile in piazza Caduti di Nassiryia; ad Agrigento il centro verrà allestito nel Palacongressi, mentre l'hub vaccinale per la provincia di Trapani sarà realizzato nel Centro per l'integrazione degli immigrati, in contrada Cipponeri, e conterà circa 50 postazioni. Ad Enna, infine, si fa riferimento all'ospedale Umberto I. Le strutture verranno realizzate dal dipartimento regionale di Protezione civile nell'ambito delle misure collegate alla emergenza Covid e andranno a integrarsi con i centri già operativi dallo scorso 27 dicembre. Per la campagna vaccinale sul target over 80, secondo le disposizioni del piano nazionale, è previsto l'impiego dei vaccini Pfizer e Moderna.

13:24 - Vaccini, a Enna prenotati fino al 24 marzo 5.507 over 80

Partirà domani, come da cronoprogramma regionale, la vaccinazione contro il Covid degli ultraottantenni nelle sedi vaccinali istituite dall'Asp di Enna negli ospedali 'Umberto I' di Enna, 'Carlo Basilotta' di Nicosia e 'Michele Chiello' di Piazza Armerina. Sono arrivate a quota 5.507 le prenotazioni degli ultraottantenni fino al prossimo 24 marzo, così come indicato dal data manager per la campagna vaccinale, Natale La Grotteria. Le prenotazioni sono così distribuite: 2.536, (46%), all'Umberto I di Enna; 1.289 (23,4%) al Basilotta di Nicosia; 1012 (18,4%) al 'Chiello' di Piazza Armerina; 670 a domicilio (12,2%). Interessante la distribuzione, in fasce di età, degli anziani per i quali è stata effettuata la prenotazione: sono 2.868 tra 80-84 anni; sono 1.784 quelli tra 85-89 anni; sono 726 tra 90-94; sono 122 i anziani prenotati tra 95-99 anni; ci sono poi 4 di 100 anni; 2 di 101 e un anziano di 105 anni. Oltre alla campagna vaccinale per gli over 80, da gennaio scorso è partita la somministrazione del vaccino contro il Covid anche agli ospiti delle case di riposo e delle residenze sanitarie assistite. Si consolida nel frattempo il trend relativo alla diminuzione dei ricoverati per Covid. Ad oggi i ricoverati in malattie infettive dell'ospedale Umberto I di Enna sono 13; 3 in semintensiva e 1 in terapia intensiva.

13:01 - Vaccini al Policlinico di Palermo, domani via a campagna over 80

Domani mattina nel centro vaccinale dell'istituto di Igiene del Policlinico "Paolo Giaccone" di Palermo parte la campagna vaccinale per gli over 80. Nei locali dell'Istituto di Igiene Il calendario vaccinale è programmato fino al prossimo 30 aprile. Saranno 102 ogni giorno gli anziani over 80, prenotati tramite il portale di Poste Italiane, a cui sarà somministrato il vaccino: il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18. Durante la settimana l'attività sarà integrata con le vaccinazioni già in corso che in questa fase - dopo la copertura del 92% di operatori sanitari e dipendenti - sta proseguendo con gli studenti tirocinanti di medicina dell'Università degli studi di Palermo, i farmacisti di comunità, gli informatori scientifici del farmaco e delle tecnologie farmaceutiche.

12:55 - Marinai Open Arms in quarantena a Porto Empedocle

Isolamento fiduciario e quarantena per tutto l'equipaggio della Open Arms che dovrà restare ferma, alla fonda, davanti a Porto Empedocle (Ag). L'ordinanza è stata firmata dal capitano di fregata Fabio Serafino, comandante della Capitaneria di porto che ha stabilito che per tutta la durata della sosta della nave Open Arms sarà interdetta la navigazione e vietata qualunque attività subacquea o di superficie per una distanza di 300 metri dall'imbarcazione della Ong. L'Open Arms, dopo più soccorsi nel Mediterraneo, nei giorni scorsi, ha sbarcato 146 migranti a Porto Empedocle che è stato assegnato quale "porto sicuro". I migranti, tranne una cinquantina di minorenni che sono stati trasferiti nella struttura d'accoglienza di Casteltermini (Ag), sono stati spostati - per il periodo di sorveglianza sanitaria anti-Covid - sulla nave quarantena "Allegra".

10:29 - Riaprono musei Città Metropolitana Catania

Riaprono i musei della Città metropolitana di Catania, che però resteranno chiusi sabato e domenica a causa delle restrizioni legate allo stato di emergenza sanitaria. Saranno aperti da lunedì a venerdì, rispettando gli orari ordinari, dalle 9 alle 17. Alle Ciminiere si trovano: il Museo del Cinema (ultimo ingresso alle 15.30), il Museo storico dello Sbarco in Sicilia - 1943 (ultimo ingresso alle 15), la Mostra delle Antiche Carte geografiche 'La Gumina' (ultimo ingresso alle 16.30) A Caltagirone si trovano il Museo della fotografia e lan Mostra del Fischietto di terracotta di Caltagirone (ultimo ingresso ore 16) e sono in via Principessa Maria Josè n. 7/9.

9:46 - La Corea del Sud dona duemila mascherine a comune Marsala

La Corea del Sud ha donato al comune di Marsala duemila mascherine Ffp2 per distribuirle ai meno abbienti. La consegna al sindaco Massimo Grillo è stata effettuata dal giornalista marsalese Michele Santoro su delega del colonnello Jung Beungche, addetto militare dell'Ambasciata della Corea del Sud in Italia. "Desidero ringraziare - ha detto il sindaco Grillo - l'Ambasciata della Corea del Sud e il governo di quella nazione per il gentile omaggio, molto utile, fatto alla nostra collettività". "Da sempre la mia famiglia ha dei legami con la Corea del Sud - dice Santoro - Mio padre è stato, peraltro, un veterano di guerra. Debbo dire che i vertici di quel paese non dimenticano mai i loro patrioti, sono stati felici della scelta di dare alla città in cui risiedo queste mascherine con il solo obbligo di distribuirle ai meno abbienti".

7:14 - In Sicilia 480 nuovi positivi su 24.774 tamponi processati

Sono 480 i nuovi positivi Covid-19 che si sono registrati ieri in Sicilia con 24.774 tamponi processati e una incidenza di poco inferiore al 2%. Le vittime sono state 26 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.941. Gli attualmente positivi sono 33.004. I guariti sono 1.105. Negli ospedali tornano a diminuire i ricoveri, adesso sono 1.075. Diminuiscono i ricoveri anche in terapia intensiva: sono 145. La distribuzione nelle province vede Palermo con 176 casi, Catania 111, Messina 51, Siracusa 50, Caltanissetta 29, Ragusa 24, Agrigento 16, Enna 16, Trapani sette.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.