Aci Castello, per denaro minaccia turisti della sua casa vacanze

Sicilia
©Fotogramma

Posto ai domiciliari, l'uomo deve rispondere di tentativo di estorsione. Era stato lo stesso 61enne a chiamare i carabinieri dicendo di essere stato aggredito

Il proprietario di una casa vacanze di Aci Castello, in provincia di Catania, è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri dopo che, armato di una pistola lanciarazzi, per motivi economici avrebbe minacciato un turista britannico ospite della sua struttura. Posto ai domiciliari, l'uomo deve rispondere di tentativo di estorsione. Era stato lo stesso 61enne a chiamare i carabinieri dicendo di essere stato aggredito.

L'arrivo dei carabinieri

Da quanto trapela, l'uomo avrebbe richiesto alla coppia di turisti una somma di denaro non dovuta. Alle rimostranze di questi ultimi, li avrebbe minacciati ma uno dei due turisti si sarebbe difeso spingendolo e facendolo cadere in terra e dopo si sarebbe chiuso a chiave nella stanza insieme alla propria compagna.

La perquisizione

Una perquisizione ha permesso ai militari di scoprire una cassaforte occultata in un muro all'interno della quale il proprietario custodiva, oltre alla pistola lanciarazzi anche un fucile da caccia a due canne e tre sciabole militari. In caserma il titolare della struttura ha accusato un malore per la caduta e, trasportato al pronto soccorso, gli sono stati riscontrati un trauma cranico una ferita al sopracciglio sinistro, la frattura della seconda costola e del quarto dito della mano sinistra.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.