Ovile abusivo a Messina, 11 agnelli uccisi da cani randagi

Sicilia

L'allevatore è stato denunciato per reato ambientale e maltrattamento di animali e l'ovile sottoposto a sequestro giudiziario

A Messina la polizia municipale ha scoperto un allevamento abusivo di ovini in contrada Serri a Sperone. E un ovile di 500 metri quadrati realizzato abusivamente da oltre tre anni. Si trovava accanto a un complesso residenziale con recinzioni improvvisate costituite da pedane lignee e reti da letto e ospitava oltre un centinaio di ovini.

Il ritrovamento

Inoltre, nella struttura gli agenti hanno trovato le carcasse di 11 agnelli che, probabilmente, erano stati aggrediti e uccisi da cani randagi. Sul posto sono intervenuti veterinari dell'Asp per accertare le cause della morte e verificare le condizioni di detenzione degli animali nella struttura. L'allevatore è stato denunciato per reato ambientale e maltrattamento di animali e l'ovile sottoposto a sequestro giudiziario. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.