Covid, in Sicilia si registrano 616 contagi su 25.206 tamponi processati

Sicilia
©LaPresse

Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 182, mentre quelle negli altri reparti sono 1.244, sono invece 38.128 quelle in isolamento presso il proprio domicilio

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

In Sicilia nelle ultime 24 ore si registrano 616 nuovi contagi a fronte di 25.206 tamponi processati. Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 182, mentre quelle negli altri reparti sono 1.244, sono invece 38.128 quelle in isolamento presso il proprio domicilio.

Da domani, alle 9, sarà di nuovo possibile prenotare per effettuare la vaccinazione anti Covid nel presidio Asp di Villa delle Ginestre. Le vaccinazioni partiranno da martedì prossimo, stima un numero di vaccini giornaliero di circa 300 dosi, dalle 8 alle 20. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:14 - Festa S. Agata: ingressi contingentati in piazza Duomo a Catania

Ingressi contingentati in piazza Duomo a Catania per permettere a fedeli di potere portare dei fiori o dire una preghiera davanti ai cancelli della Cattedrale nel giorno della festa di Sant'Agata, Patrona della città. È la gestione dell'ordine pubblico per consentire ai devoti, molti dei quali indossano il tradizionale 'sacco bianco', per potere esprimere fisicamente la loro 'vicinanza' alla Vergine e Martire. L'ingresso e l'uscita è sono gestiti dalle forze dell'ordine presenti sul posto. In piazza Duomo, per fare fronte all'emergenza da Covid-19, è ancora in vigore un'ordinanza comunale che vieta lo stazionamento nell’area.

18:44 - Castelvetrano, senza mascherina al funerale: multate 13 persone

Tredici persone sono state multate per 400 euro ciascuna, a Castelvetrano (Tp): hanno partecipato a una manifestazione non autorizzata nello stadio comunale "Paolo Marino". I fatti risalgono al 30 novembre scorso, quando in occasione dei funerali del giovane Vincenzo Adamo Favoroso (ucciso a colpi di fucile), il feretro venne portato a spalle nell'impianto sportivo per un saluto dei tifosi della Folgore, gruppo al quale aderiva il giovane. I titolari delle pompe funebri scrissero al Comune per avere l'autorizzazione ad aprire lo stadio, seppur era in vigore il Dpcm anti Covid che lo vietava. Un assessore diede l'ok. Gli agenti della Polizia di Stato, grazie alle immagini trasmesse in diretta da un giornale online locale, hanno potuto identificare 13 persone (tra le quali un assessore comunale e il titolare delle pompe funebri) che non indossavano la mascherina ed erano coinvolti in assembramenti.

17:38 - Confcommercio Palermo: “Modificare le restrizioni”

"Come si può pensare di tenere in piedi le nostre aziende dopo un anno di provvedimenti restrittivi e senza i necessari sostegni economici e fiscali? Com'è possibile mantenere i livelli occupazionali senza alcuna certezza sul futuro?". Sono queste in estrema sintesi le domande degli imprenditori del settore ristorazione ed eventi - Fipe, Assocom, Associazione Wedding Planner e Silb locali da ballo - aderenti a Confcommercio Palermo, che hanno dato vita "a una simbolica manifestazione di protesta e di proposta alla quale hanno preso parte alcune centinaia di imprenditori e dipendenti delle aziende del settore", dice una nota di Confcommercio. Le associazioni hanno avanzato le loro proposte correttive, contenute peraltro in una lettera inviata ai governi nazionale e regionale, "per riprendere l'attività lavorativa in un arco orario più ampio, con protocolli più rispondenti all'attuale situazione sanitaria e con gli opportuni ristori economici e fiscali". In particolare si chiede che vengano valutati in modo differente i diversi profili di rischio all'interno del settore della ristorazione, consentendo a chi ha a disposizione spazi e sedute per la consumazione di cibi e bevande di aprire fino alle 18 durante il periodo della zona "arancione" e fino alle 22 in caso di "zona gialla", ferma restando la possibilità di asporto e delivery.

17:29 - In Sicilia 616 contagi su 25.206 tamponi

In Sicilia nelle ultime 24 ore si registrano 616 nuovi contagi a fronte di 25.206 tamponi processati. Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 182, mentre quelle negli altri reparti sono 1.244, sono invece 38.128 quelle in isolamento presso il proprio domicilio. La distribuzione nelle province vede Palermo con 226 casi, Catania 151,Trapani 74, Messina 53, Siracusa 47, Agrigento 25, Caltanissetta 20, Ragusa 12, Enna 8.

16:14 - In ospedale a Enna guarisce dal virus a 100 anni

Una centenaria è stata dimessa dal reparto Covid dell'ospedale di Enna, dove era ricoverata. La signora ha festeggiato il centesimo anno di età lo scorso dicembre, circondata da figli e nipoti. Lo scorso 29 gennaio, le era stata riscontrata la positività, colpita dalla polmonite dovuta al virus, era stata ricoverata nell'ospedale Umberto I di Enna. Le cure somministrate secondo il protocollo sono state efficaci ed è stata dimessa dopo una settimana di degenza.

14:11 - Palermo, palestra aperta: multe e chiusura per 5 giorni

Sfida i divieti della zona arancione e la polizia municipale di Palermo chiude una palestra. È successo ieri pomeriggio. Al centralino del comando di polizia municipale in via Dogali è stata segnalata una palestra aperta in via Carlo Citarella, nel quartiere Santa Rosalia. Gli agenti del nucleo controllo attività commerciali hanno verificato che ben 9 atleti erano intenti ad allenarsi con l'utilizzo dei macchinari. Al gestore dell'impianto L.I. 37 anni è stata notificata la chiusura per 5 giorni con obbligo di sanificate i locali. Il gestore e i nove atleti sono stati multati, complessivamente sono state elevate sanzione per 4 mila euro.

13:51 - Focolaio in una Rsa di Marsala, 22 casi

Un focolaio di Covid 19 è stato isolato dalle squadre Usca dell'Asp di Trapani presso la Rsa per anziani di Marsala "Casa di cura Morana Srl" (e non presso la clinica Morana con centro diagnostico e day Hospital che si trova in contrada Dara). Sono già 22 i casi emersi dai tamponi molecolari eseguiti: 10 tra il personale, posto in isolamento domiciliare, e 12 tra i pazienti. Alcuni sono stati trasferiti al Covid hospital di Marsala, altri al Covid Hospice di Salemi. Nella struttura, ad attività sanitarie sospese, è stata avviata la sanificazione dei locali. L'Asp, come da protocollo, ha avviato la ricerca epdiemiologica per la potenziale rete dei contatti da ricostruire. Lo ha precisato la direzione sanitaria della struttura dove ci sono i cnetri diagnostici che sono invece perfettamente operativi e in sicurezza.

12:51 - Tar Sicilia, tolto obbligo tariffa 15 euro su tamponi per laboratori privati

"Il Tar Sicilia ha stabilito con una sentenza che non c'è più l'obbligo per i laboratori privati di applicare ai tamponi rapidi per verificare il contagio da Covid -19 una tariffa pari a 15 euro, come scritto in una circolare del 25 settembre scorso dall'assessorato della Salute". Lo affermano gli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia che avevano presentato un ricorso "ritenendo il prezzo stabilito assolutamente inadeguato e diseconomico". I legali hanno sostenuto inoltre "l'assenza di una norma che legittimasse l'adozione di tale provvedimento, rilevando, inoltre, che, la tariffa sarebbe stata determinata in assenza di qualsivoglia istruttoria volta, se non ad una concertazione con le associazioni di categoria dei laboratori di analisi, quanto meno ad una audizione o consultazione delle stesse". Anche secondo l'ordine nazionale dei Biologi "la tariffa di 15 euro è insostenibile giacché il test viene venduto, dai fornitori ai laboratori di analisi, a circa 10 euro. Un costo a cui vanno poi aggiunte anche tutte le altre spese sostenute nei laboratori ed indispensabili per la obbligatoria messa in sicurezza e sanificazione dei locali a esclusivo interesse del personale e degli stessi pazienti" Il Tar Sicilia presidente Calogero Ferlisi, e relatori Sebastiano Zafarana, ha annullato quindi "i provvedimenti di determinazione delle tariffa dei tamponi rapidi". In particolare, il giudice amministrativo ha rilevato "come il provvedimento di determinazione delle tariffe risulta viziato giacché adottato "in assenza di una norma attributiva del potere" e ha rilevato l'illegittimità di una "tariffa regionale imposta" da una semplice "direttiva" o circolare dell'Assessorato della Salute". E ha "evidenziato come la determinazione della tariffa regionale non è stata preceduta: da un'apposita indagine di mercato volta ad individuare i prezzi applicati dalle ditte produttrici ai laboratori privati".

11:39 - Palermo, gestore bar positivo al lavoro: multe e chiusura

Il gestore di un bar-rosticceria a Palermo era positivo al Covid 19, ma andava lo stesso al lavoro. La polizia di Stato lo ha denunciato in stato di libertà per il reato di diffusione epidemiologica aggravata. Una chiamata al numero unico aveva segnalato la presenza del commerciante positivo al Covid nel locale di Corso dei Mille. Il locale è stato chiuso per la sanificazione con rilascio delle certificazioni. Gli agenti del commissariato Brancaccio, i tecnici dell'Asp e quelli dell'ispettorato del lavoro hanno accertato il mancato rispetto delle norme sull'igienizzazione e per questo è scattata una multa di 2 mila euro. Inoltre, secondo l'accusa, le posizioni di nove dipendenti non erano state regolarizzate, per cui è stata elevata una sanzione di 16.200 euro con diffida a regolarizzare il personale non in regola per un periodo minimo di tre mesi.

11:28 - Arcivescovo Catania: "Non dobbiamo mai avere paura, neppure per la pandemia"

"Non dobbiamo mai avere paura, neppure per la pandemia" da Covid perché "Dio è sempre un Padre che si prende cura di noi, suoi figli". Lo ha detto l'arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina, nell'omelia del solenne Pontificale in onore della Patrona Sant'Agata, celebrato in una Cattedrale chiusa e senza la presenza di fedeli. A rappresentare la città è presente soltanto il sindaco Salvo Pogliese. Mons. Gristina ha parlato anche dell'"emergenza educativa" e, citando come esempio i Santi e i Martiri, ha sottolineato che è "dovuta innanzitutto da essere gli adulti un punto di riferimento" per i giovani. L'arcivescovo di Catania ha inviato tutti i cristiani a emulare Sant'Agata stando "vicini alle persone che soffrono". Le strade di accesso alla Cattedrale sono transennate e fino alle 15 di oggi è in vigore un'ordinanza del sindaco che dispone il divieto di stazionamento in piazza Duomo, entrata in vigore alle 5 di stamattina. Fuori dalla Cattedrale ci sono numerosi fiori e biglietti di devozione che sono stati deposti da devoti della Vergine e Martire, alcuni dei quali hanno indossato il tradizionale 'sacco bianco'. Quella di Sant'Agata è la terza festa cristiana al mondo per partecipazione.

7:21 - Vaccini, da domani riprendono prenotazioni a Palermo

Da domani, alle 9, sarà di nuovo possibile prenotare per effettuare la vaccinazione anti Covid nel presidio Asp di Villa delle Ginestre. Le vaccinazioni partiranno da martedì prossimo, stima un numero di vaccini giornaliero di circa 300 dosi, dalle 8 alle 20. In questa fase, verrà ancora data priorità di iscrizione alle categorie individuate dalla circolare del dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell'assessorato regionale. Al Policlinico di Palermo si vaccineranno i farmacisti, gli informatori medico-scientifici, gli specializzandi e gli studenti della scuola di medicina. Nell'azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello si vaccinerà il personale delle strutture sanitarie accreditate, compresi i collaboratori regolarmente assunti nelle strutture. All'Arnas Civico gli odontoiatri, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta e i loro collaboratori regolarmente assunti. Le modalità di registrazione verranno comunicate dalle singole aziende. Gli ordini professionali sono tenuti a trasmettere l'elenco dei propri iscritti alle aziende di riferimento. Tutte le altre categorie verranno vaccinate a Villa delle Ginestre di Asp Palermo, la prenotazione sarà effettuabile attraverso il seguente link: https://form.jotform.com/210033880974355. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.