Palermo, sorpreso con due chili di stupefacente in casa: arrestato

Sicilia
©Fotogramma

Il giovane, alla vista dei militari, avrebbe gettato dalla finestra un borsone, al cui interno sono state trovate due cassette di sicurezza portatili con dentro due chili fra cocaina, eroina, metadone e marijuana

A Palermo, i carabinieri hanno arrestato un 20enne accusato di detenzione di due chilogrammi di sostanze stupefacenti. I militari sono intervenuti presso l’appartamento del giovane in viale Regione Siciliana, nella zona di Villagrazia. Il 20enne, alla vista degli uomini dell’Arma, avrebbe gettato dalla finestra un borsone, al cui interno sono state trovate due cassette di sicurezza portatili con dentro due chili fra cocaina, eroina, metadone e marijuana, diverso materiale per il confezionamento della droga, 175 euro e un libro per il rendiconto degli affari.

La perquisizione

I carabinieri hanno poi rinvenuto altro stupefacente nel corso della perquisizione in casa grazie ai cani antidroga. Le chiavi delle cassette sono state trovate nell'appartamento. L'abitazione era allacciata abusivamente alla rete elettrica. Per questo motivo i militari hanno arrestato anche il padre. I due sono in attesa dell'udienza di convalida da parte dell'autorità giudiziaria.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.