Covid Sicilia, 885 nuovi casi su quasi 21mila tamponi

Sicilia
©Ansa

Il rapporto tra positivi e test è pari al 4,2 per cento. L'isola è la terza regione per numero dei contagi dopo la Lombardia e l'Emilia Romagna

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

Sono 885 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia, su 20.808 tamponi processati con una incidenza del 4,2%. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:47 - in Sicilia 885 nuovi casi su quasi 21mila tamponi

Sono 885 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia, su 20.808 tamponi processati con una incidenza del 4,2%. L'isola è la terza regione per contagio dopo la Lombardia e l'Emilia Romagna. Le vittime sono state 34 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.260. Il totale degli attualmente positivi è 48.001, con un incremento di 347 casi rispetto a ieri. I guariti sono 504. Negli ospedali i ricoveri sono 1.666, 8 in più rispetto a ieri, dei quali 227 in terapia intensiva, lo stesso numero di ieri. La distribuzione nelle province Catania con 208 casi, Palermo 386, Messina 166, Trapani 11, Siracusa 26, Ragusa 11, Caltanissetta 74, Agrigento 1, Enna 2.

17:33 - Musumeci: "Dati in calo, potremmo revocare zona rossa"

"La zona rossa non è stata un capriccio, ma una necessità: eravamo arrivati a 1.970 contagiati e a oltre 40 morti al giorno. Siamo all'ultima settimana di zona rossa e per fortuna i dati cominciano ad essere incoraggianti, anche se il numero delle vittime rimane ancora alto. Sono fiducioso: se il calo dovesse essere costante potremmo anche revocare la zona rossa e tornare a respirare nella zona arancione". Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, a 'Oggi è un altro giorno' su Rai1

13:55 - Catania, controlli della guardia di finanza: 23 sanzioni

Ventitré persone sono state sanzionate dalla guardia di finanza del comando provinciale di Catania durante controlli sul rispetto delle norme anti Covid-19 che ha visto impegnati 127 militari, con 57 pattuglie. Controllati 58 esercizi commerciali e sanzionato per 'assembramento' il titolare di un'attività. Militari delle Fiamme gialle a bordo di motovedette hanno sanzionato tre persone dedite alla pesca, ma non per esigenze lavorative. 

11:29 - Diminuiscono i positivi in Sicilia, rallenta contagio

Emergono i primi segnali di rallentamento della pandemia in Sicilia: rispetto alla settimana precedente sono diminuiti i nuovi positivi e sono cresciuti meno i ricoverati e i deceduti. Sono però aumentati ancora gli ingressi in terapia intensiva. Sono i dati elaborati dall'ufficio statistiche del Comune. In particolare, nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 9.023, il 28,8% in meno rispetto alla settimana precedente, quando si era registrato il valore più elevato dall'inizio della pandemia. I tamponi positivi sono pari al 23,1% delle persone testate, in sensibile diminuzione rispetto al 29,9% della settimana precedente. Il numero degli attuali positivi è di 47654 (valore più elevato dall'inizio della pandemia), 1.229 in più rispetto alla settimana precedente, mentre le persone in isolamento domiciliare sono 45.996, 1201 in più rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 1.658, di cui 227 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono aumentati di 28 unità (di cui +19 in terapia intensiva). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 121 nuovi ingressi in terapia intensiva (in aumento dell'8% rispetto ai ai 112 della settimana precedente). Il numero dei guariti (78872) è cresciuto di 7.557 unità rispetto alla settimana precedente . La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 60,8% (era il 59,1% domenica scorsa). Il numero dei deceduti, pari a 3.226, è aumentato di 237 unità rispetto alla settimana precedente. Il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,5% (come domenica scorsa). Infine, i ricoverati complessivamente rappresentano il 3,5% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,5%).

11:17 - A Catania sala giochi aperta per partita alla tv: chiusa

La polizia a Catania ha trovato in via Playa una sala giochi aperta e con all'interno otto persone, compreso il titolare, che stavano guardando in tv una partita di calcio. Tutte sono state sanzionate per violazione delle norme anti Covid. Il locale è stato chiuso per cinque giorni. Gli agenti sono intervenuti in seguito di segnalazione al 112 di una presunta attività di spaccio, della quale non è stata trovata traccia.

7:24 - Il sindaco di Messina: "Musumeci non fa nulla su posti letto"

"Musumeci ha fatto benissimo a incontrare i prefetti per chiedere maggiori controlli, tuttavia allo stesso tempo però dovrebbe intervenire sul suo assessore alla sanità per capire perchè non ha aumentato, come previsto dalla legge, i posti letto in terapia intensiva a Messina", le parole del sindaco di Messina, Cateno De Luca. Per poi aggiungere: "La determinazione in zona rossa della Sicilia è provocata dall'aumento dei contagi per cattivi comportamenti dei cittadini, ma anche dalla disponibilità di posti Covid nelle terapie intensive. Ricordo che per la media per legge dei posti letto Messina e provincia non dovrebbero essere di 52 posti letto Covid ma 86. Questi posti letto - ha concluso il sindaco di Messina - dovevano essere realizzati in tempo ma così non è stato, quindi se la Regione è zona rossa la colpa è di Musumeci e Razza".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.