Catania, contraffazione su piattaforme di e-commerce: due denunce

Sicilia

Due fratelli vendevano online prodotti, come mascherine e capi d’abbigliamento, totalmente personalizzabili con i marchi più famosi. Gli indagati devono rispondere di produzione e commercializzazione di prodotti contraffatti

A Catania, la guardia di finanza ha denunciato due fratelli che gestivano un'illecita attività di vendita di capi di contraffatti tramite piattaforme virtuali di e-commerce. I due sono indagati per produzione e commercializzazione di prodotti contraffatti.

L’attività illecita

Secondo quanto ricostruito dai militari, attraverso una vetrina virtuale veniva mostrato uno showroom del “contraffatto”, con i prodotti totalmente personalizzabili e il loro prezzo. In vendita c’erano, tra le altre cose, mascherine in tessuto lavabile con i più noti stemmi delle squadre di calcio e capi di abbigliamento delle “maison” più note. Il cliente poteva quindi scegliere prodotto, quantitativo e marchio da apporre. I due fratelli pensavano poi alla realizzazione di quanto richiesto e alla successiva consegna a domicilio tramite corriere.

Le indagini

Durante perquisizioni, le Fiamme gialle hanno sequestrato centinaia di prodotti contraffatti pronti per essere spediti, loghi idonei a essere apposti sui capi e apparecchiature necessarie per la loro realizzazione, tra cui un plotter, una pressa termoadesiva e un computer. Le attività investigative si sono concluse con la denuncia a piede libero dei due fratelli.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.