Open Arms, il Comune di Palermo si costituirà parte civile

Sicilia

L'ex ministro dell'Interno è accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d'ufficio per avere negato l'approdo a Lampedusa della nave della Ong catalana con a bordo 147 profughi soccorsi nel Mediterraneo

Anche il Comune di Palermo si costituirà parte civile nell'udienza preliminare in corso davanti al Gup di Palermo nei confronti del leader della Lega Matteo Salvini per la vicenda della Open Arms. (MATTEO SALVINI ALL'UDIENZA)

L'annuncio

Lo ha annunciato il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha dato disposizioni in questo senso ai suoi uffici. L'ex ministro dell'Interno è accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d'ufficio per avere negato l'approdo a Lampedusa della nave della Ong catalana con a bordo 147 profughi soccorsi nel Mediterraneo. Ieri il Gup Lorenzo Jannelli ha ammesso la costituzione di tutte le 18 parti civili che si sono presentate: alcuni dei profughi trattenuti a bordo, il comandante della nave, il capo della missione della Ong e diverse associazioni.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.