Trapani, mafia: confisca beni a due fratelli vicini a un clan

Sicilia
©Fotogramma

Le indagini avevano appurato che i fratelli utilizzavano la sede dell'azienda di smaltimento amianto per incontri con affiliati alle famiglie mafiose trapanesi

La guardia di finanza di Trapani e la polizia hanno confiscato a Mazara del Vallo beni per un milione 800mila euro ai fratelli Carlo Antonio e Giuseppe Loretta di 54 e 40 anni.

Le indagini

Secondo l'accusa, i Loretta erano vicini al defunto boss mafioso mazarese Vito Gondola. Le indagini avevano appurato che i fratelli utilizzavano la sede dell'azienda di smaltimento amianto per incontri con affiliati alle famiglie mafiose trapanesi. La confisca ha riguardato sette immobili (abitazioni e terreni agricoli), 26 veicoli anche da lavoro, due società con relativo compendio aziendale (operanti nei settori edili e di smaltimento rifiuti), tre conti correnti e rapporti bancari. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.