Palermo, emergenza rifiuti: roghi e lancio di sassi contro i pompieri

Sicilia

Alcuni ragazzi hanno tirato delle pietre contro i vigili del fuoco intervenuti a Borgo Nuovo per spegnere alcuni cumuli di spazzatura in fiamme. Sul posto sono giunti le forze dell'ordine per proteggere le squadre di pompieri

Notte di lavoro per i vigili del fuoco per numerosi incendi di rifiuti a Palermo, in emergenza da giorni per le tonnellate di immondizia per le strade. I pompieri sono intervenuti in via Archirafi, in piazza Armerina a Borgo Nuovo, in via Agesia di Siracusa allo Zen, largo Mussolmeli, in via Sacco e Vanzetti, in via Del Levriere, via Del Segugio, in via Falsomiele, in Corso dei Mille e in via XXVII Maggio. A Borgo Nuovo durante le operazioni di spegnimento alcuni ragazzi hanno tirato pietre contro i mezzi dei vigili del fuoco. Sono intervenute le forze dell'ordine per proteggere le squadre di intervento che stavano operando.

Rap, raccolta riprende a pieno regime

Intanto la Rap, in una nota, informa che è ripreso a pieno regime l'attività di raccolta dei rifiuti urbani abbandonati a Palermo, sottolineando che "la mancata individuazione da parte della Regione Siciliana di impianti di trattamento cui conferire i rifiuti urbani prodotti dalla città di Palermo ha provocato la crisi ambientale che stiamo vivendo in questo momento". La ripresa della raccolta - sottolinea il Presidente Norata - è il risultato di una riunione tecnica che si è svolta in questi giorni con il sindaco di Palermo, il vice sindaco e l'assessore Marino. Dall'azione sinergica dell'amministrazione comunale e Rap è emersa la necessità di tutelare la salute pubblica incrementando il servizio di raccolta dei rifiuti i quali saranno, ancora una volta, depositati in modo straordinario e temporaneo nei piazzali dell'impianto di Bellolampo. Il Presidente Norata auspica che "da parte della Regione Siciliana ci sia la massima disponibilità, così come promesso dall'assessore Pierobon nei giorni scorsi, per l'individuazione di impianti di trattamento idonei ad accogliere i rifiuti prodotti dalla città di Palermo". Norata conferma che la Rap "ancora una volta per senso di responsabilità sta andando incontro alle richieste avanzate dal sindaco di Palermo poiché il deposito temporaneo e straordinario dei rifiuti nei piazzali di Bellolampo è certamente più idoneo che tenere gli stessi sulla pubblica via, soprattutto quando viene messa a repentaglio l'igiene e la salute pubblica dei cittadini". 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.