Scommesse abusive in associazione culturale nel Messinese: chiusa sala

Sicilia

E' successo a Francavilla di Sicilia. Eseguito nei confronti della struttura un decreto di chiusura dell'attività disposto dalla questura di Messina

Fungeva anche da centro scommesse l'associazione ricreativa culturale a Francavilla di Sicilia (Messina) scoperta dalla Guardia di finanza che ha eseguito un decreto di chiusura dell'attività disposto dalla questura di Messina.

I militari hanno constatato che il titolare dell'attività raccoglieva illecitamente scommesse attraverso, tra l'altro, allibratori esteri non autorizzati ad operare in Italia, con anche la possibilità di giocare d'azzardo su piattaforme estere clandestine. Il rappresentante legale dell'associazione è stato denunciato per esercizio abusivo di raccolta scommesse, e uso pubblico di apparato atto alla decodificazione di trasmissioni audiovisive ad accesso condizionato, effettuate via satellite o cavo, in maniera fraudolenta.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24