Palermo, accoltella figlia di 8 anni al volto: bimba non è grave

Sicilia

La sorella minore della vittima, 6 anni, ha assistito alla scena e ha iniziato a urlare attirando l'attenzione dei vicini che hanno chiamato i carabinieri

Una bambina di otto anni è stata ferita al volto e al collo dalla madre a Palermo. La  donna, 39 anni, ha colpito la figlia con un coltello provocando lievi ferite alla piccola che è stata trasportata in ospedale in condizioni non gravi. È stata denunciata per lesioni.

La vicenda

A quanto si apprende la donna, in preda alla disperazione dopo l'ennesima lite con il suo ex, ha accoltellato la figlia, pensando poi di togliersi la vita. La sorella minore della vittima, 6 anni, ha assistito alla scena e ha iniziato a urlare attirando l'attenzione dei vicini che hanno chiamato i carabinieri. I militari sono arrivati nel condominio e a loro la donna, separata, avrebbe detto che voleva suicidarsi. È stata accompagnata in caserma dai carabinieri mentre le due sorelle sono state affidate ai parenti.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24