Stromboli, parametri vulcano di nuovo normali dopo le forti esplosioni di ieri

Sicilia

L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - Osservatorio etneo di Catania ha comunicato che le reti di monitoraggio del vulcano hanno registrato "il rientro dei parametri alla normale attività”. La notte sull’isola è trascorsa tranquilla

Dopo le forti esplosioni sullo Stromboli di ieri sera, che hanno generato un’onda di pressione consistente, la notte è trascorsa tranquilla sull’isola dell’arcipelago delle Eolie. L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - Osservatorio etneo di Catania ha infatti comunicato che le reti di monitoraggio del vulcano hanno registrato "il rientro dei parametri alla normale attività”.

Le esplosioni e l’eruzione

leggi anche

Stromboli, forte esplosione sul vulcano avvertita dagli abitanti

L’esplosione di maggiore energia è stata registrata alle 21:04 e ha interessato l'area centro-meridionale della terrazza craterica dello Stromboli. Il fenomeno ha avuto la durata di circa 6 minuti e ha prodotto una colonna eruttiva verticale che ha superato l'altezza del Pizzo. La dispersione dei prodotti è avvenuta principalmente lungo la Sciara del Fuoco provocando un rotolamento diffuso dei prodotti piroclastici, una parte minore è ricaduta invece sul Pizzo Sopra La Fossa. Il fenomeno esplosivo si è esaurito alle 22:10 con almeno tre boati di minore intensità rispetto a quella principale.

Dal punto di vista sismico l’evento, ben visibile a tutte le stazioni di rilevamento di Stromboli, è stato caratterizzato da una sequenza di eventi esplosivi iniziata alle 20:03. Per quanto riguarda l'ampiezza del tremore vulcanico non si sono segnalate variazioni significative.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24